“S-Consigli” per rovinare la pasta con le vongole

di Alba D'Alberto Commenta

La pasta con le vongole è un must dell’estate ma ci sono delle cose che se fatte durante la preparazione, possono contribuire a rovinare il piatto in questione. Ecco cosa non bisogna assolutamente fare se non si vuole rovinare questa pietanza. 

Ci sono delle cose che possono rovinare la pasta con le vongole. Possiamo elencare almeno 5 operazioni che se compiute mettono a repentaglio la riuscita della preparazione: 

1. Fare confusione tra vongole e lupini

I lupini di mare sono molto buoni ma sono anche considerati i parenti poveri delle vongole e se vi piacciono gli spaghetti con le vongole veraci, bisogna usare i molluschi della dimensione e della qualità giusta. 

2. Non far spurgare bene le vongole e sgusciarle

Le vongole devono essere spurgate e lasciate a bagno in acqua e sale. L’acqua deve essere cambiata più volte. Non basta sciacquarle anche perché poi resta la sabbia in bocca che è meno piacevole di ricordarsi di cambiare sempre l’acqua. 

3. Usare troppo olio

L’olio è ottimo e si sa che il pesce deve morire anche nell’olio ma non nel caso degli spaghetti con le vongole perché se sono troppo unti si rovina il loro sapore. 

4. Aggiungere aglio e peperoncino

L’olio non deve essere in grandissime quantità e la stessa regola, quella della moderazione, deve essere usata per aglio e peperoncino, quindi per tutti gli ingredienti. 

5. Usare il formato di pasta sbagliato e servirlo freddo

Spaghetti e niente di diverso da loro, ma soprattutto risottati e serviti caldi con il loro sughetto. Questo è quello che si deve portare in tavola, preferenze e gusti a parte. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>