Pennette speck e zafferano

di Alba D'Alberto Commenta

La ricetta delle penne con speck e zafferano è ottima per preparare un primo piatto gradevolissimo. E’ altamente consigliata quando si ha necessità di miscelare ingredienti che si hanno in casa per creare nuovi piatti oppure nel momento in cui occorre utilizzare quel poco che si ha in dispensa dal momento che, per un motivo o per un altro, non si ha avuto il modo di fare la spesa e ci si ‘arrangia’ con ciò che si ha in frigo.

Ingredienti per quattro persone

320 grammi di penne

150 grammi di speck

due bustine di zafferano

una cipolla piccola

olio

prezzemolo

sale e pepe

Preparazione

L’ideale è acquistare prodotti di pregio. In altri termini, una ricetta di questo tipo garantice un’ottima riuscita se gli ingredienti sono di qualità.

Mettere l’acqua per la pasta a bollire, sul fornello grande, a fiamma vivace, utilizzando un’ampia pentola con coperchio. Prendere la cipolla e sminuzzarla molto finemente, a julienne o a pezzettini, e farla soffriggere, con poco olio, in una padella antiaderente dai bordi alti.

Tagliare lo speck a pezzettini, con l’aiuto di un coltello ben affilato, facendo attenzione alle mani, e versarlo nella padella, facendolo insaporire con la cipolla per pochi istante; non appena sarà diventato dorato e croccante spegnere la fiamma.

Quando l’acqua avrà raggiunto l’ebollizione, buttare la pasta e saliamo, non troppo perchè lo speck è già di per sè molto saporito. A fuoco spento, aggiungere del prezzemolo tritato molto finemente e una spolverata di pepe nero che darà al condimento un profumo e un aroma molto intenso e aromatico.

Da parte, in una piccola terrina di ceramica, versare le bustine di zafferano e, aggiungendo qualche cucchiaio di acqua di cottura, creare un composto liquido e omogeneo, mescolando con energia sino ad ottenere la consistenza desiderata. Se lo zafferano è in pistilli, occorre pestarli delicatamente, utilizzando un mortario da pesto, fino ad ottenere una polvere. Appena la pasta avrà raggiunto il giusto grado di cottura, preferibilmente al dente, scolarla e versarla nel tegame del condimento, accendendo il fornello a fiamma minima. Iniziare a mantecare, con l’aiuto di un cucchiaio grande o di una paletta, aggiungendo la salsa di zafferano, mescolando bene in modo da distribuire il tutto uniformemente.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>