Come si fa la pasta alla crudaiola

di Alba D'Alberto Commenta

Dovrebbe essere il nome stesso della pasta a suggerire il fatto che non si cuoce, o meglio non si cuoce tutto. Va bene alla pasta, anche perché cruda pure quella potrebbe essere un problema, ma il condimento non si può di certo cuocere. Ecco un sistema per organizzare il pranzo al volo senza rinunciare alla freschezza. 

In barba ai cambi meteo, oggi proponiamo una pasta molto fresca, estiva anche se estate non è. Semplice da fare, veloce da preparare, adatta a tutti, grandi e piccini. Quello di cui avete bisogno è:

  • un mazzetto di basilico,
  • origano, 
  • pepe, 
  • olio extravergine d’oliva, 
  • 500 gr di pomodoro ramato,
  • un po’ di basilico,
  • pasta all’uovo ma anche pasta di grano duro va bene. 

La pasta alla crudaiola si serve in genere calda con il sugo freddo ma c’è chi la preferisce completamente fredda. Il procedimento di preparazione non è così complesso. 

Lavate  i pomodori e scottateli per qualche istante in acqua bollente; poi scolali, spellali e tritali grossolanamente, eliminando quanti più semi possibile. Sbucciate e tagliate a fettine l’aglio. Pulite, lavate e tritate il basilico. Unite tutti gli ingredienti con olio, sale, pepe ed origano, quindi mescolate in una ciotola e fate insaporire per un’oretta. 

Dopo aver fatto cuocere la pasta mettetela nel recipiente del sugo e mescolatela bene. Potete servirla, è l’ideale, con il basilico fresco sopra. 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>