Come sono gli gnocchi alla romana e come si preparano

di Alba D'Alberto Commenta

Il giovedì si mangiano gli gnocchi ma quelli alla romana sono un po’ diversi dai tradizionali gnocchi che siamo abituati a vedere al supermercato. Hanno una preparazione diversa e una forma caratteristica. Prepariamoli insieme.

Se il venerdì osservate il digiuno dalla carne e il sabato vi riversate sulla trippa, è normale che il giovedì, come tradizione vuole, in cucina si preparano gli gnocchi.

Quelli alla romana sono dei dischetti tondi di semolino otto cotto nel latte e arricchito del sapore di uovo e formaggio. Si cuociono al forno e vanno serviti caldissimi.

Ingredienti

250 gr di semolino
2 tuorli d’uovo
sale qb
1 litro di latte
120 gr di parmigiano reggiano
noce moscata qb
100 gr di burro
30 gr groviera

Preparazione

Mettete il latte su un tegamino insieme ad una noce di burro, un pizzico di sale grosso e un è po’ di noce moscata. Non appena il latte inizia a bollire, versateci dentro il semolino a pioggia mescolando con una frusta in modo energico così da non formare i grumi.

Una volta cotto l’impasto a fuoco lento per qualche minuto, non appena la pasta si addensa, togliete il tegame dal fuoco e unite i due tuorli e 80 gr di parmigiano.

Versate tutto in una teglia capiente e oliata a bordi bassi e stendente in modo uniforme fino ad ottenere un rettangolo alto circa 1 centimetro. Usate un coltello per livellare l’impasto poi, in un’altra teglia imburrata e oliata sistemate i dischi creati della grandezza di un bicchiere o di una tazzina.

Accendente il forno a 200 gradi e poi sistemate tutti i dischi nella pirofila cospargendo alla fine il composto con parmigiano e groviera. Irrorate la pentola con il burro fuso e fate cuocere per 20-25 minuti fino a che non si sarà formata una crosticina sulla superficie dei dischi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>