Cosa provoca mangiare il peperoncino – I

di Alba D'Alberto Commenta

Oggi parliamo di peperoncino, insieme una verdura e un aroma per molti tipi di pietanze. Con un uso più che diffuso nella cucina di tutto il mediterraneo. Ma il peperoncino non è solo un cibo buono da mangiare – nelle giuste quantità! – ma anche un alleato per la salute e il benessere fisico. Secondo i ricercatori, infatti, mangiare peperoncino – sempre nelle giuste quantità! – fa decisamente bene alla salute. Vediamo quindi che cosa provoca mangiare il peperoncino. 

Cosa provoca mangiare il peperoncino

Mangiare il peperoncino ha effetti benefici sull’organismo umano. Il frutto di questa pianta, infatti, indipendentemente dal coloro con cui lo troviamo disponibile al mercato, nelle sue diverse varietà, è un alimento molto ricco di sali minerali e vitamine, come la maggior parte delle verdure e al tempo stesso povero di calorie.

Non bisogna quindi avere paura di mangiarlo quando si è a dieta, perché l’apporto di calorie è veramente molto basso. Al suo interno, tuttavia, si concentrano minerali davvero essenziali per lo svolgimento delle funzioni del nostro metabolismo. Il peperoncino infatti è un alimento molto ricco di fosforo e di potassio, che possono essere quindi in maggiori quantità attraverso al sua ingestione. 

Il peperoncino, inoltre, non ha effetti benefici solamente quando si mangia. Il suo tipico sapore piccante, infatti, ha delle proprietà insospettabili come antidolorifico. Al suo interno è contenuta infatti una sostanza chiamata capsaicina, che ha il potere di inibire i recettori del dolore se usata per via topica. Non deve essere quindi ingerita, ma strofinata. Avete fatto caso alla sensazione della vostra bocca quando lo mangiate? E’ quasi un anestetico naturale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>