Come si preparano le pesche ripiene di Ada Boni

di Alba D'Alberto Commenta

Ne Il talismano della Felicità di Ada Boni, del 1929, è proposta una ricetta molto estiva e poco comune, come quella delle pesche ripiene. Un dessert che non tutti hanno il coraggio di provare. Il ripieno è a base di amaretti. Un’altra variante delle pesche ripiene la propone anche Artusi. 

Questa ricetta è stata adattata dal libro di Ada Boni ma con l’accorgimento di Nonna Genia: una grattata di cioccolato fondente sopra le pesche appena sfornate, o mischiato al ripieno prima di cuocerle. Così scrive il Corriere dove la ricetta è proposta in questi termini.

Ingredienti per 6 persone

  • 7 pesche ben mature
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 1 cucchiaio di burro (più quello per oliare il tegame)
  • 1 tuorlo
  • 5 amaretti sbriciolati
  • cioccolato fondente grattugiato (se vi piace)

Preparazione

Togliere la buccia e tagliare a pezzetti piccoli e mettere in una ciottola una delle pesche. Tagliare a meta’ le altre 6 pesche e denocciolarle. Incavare con un cucchiaino ancora un po’ della polpa della pesca dove si trovava il nocciolo, per far spazio al ripieno. Per completare il ripieno ggiungere alla pesca spezzettata, lo zucchero, il burro, il tuorlo e gli amaretti e mischiare bene. Ungere un tegame adatto con del burro. Adagiare le pesche riempite con il composto . Infornare a 180°C per 40 minuti o finche’ le pesche non siano cotte e tenere. Servire le pesche calde, tipide o anche fredde con un po’ di cioccolato fondente grattugiato, se vi piace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>