Aspic di pesche al sambuco

di Fabiana Commenta

Un dessert a base di frutta tipicamente estivo

L’aspic di pesche aromatizzate al sambuco è un dessert a base di frutta realizzato seguendo un particolare procedimento.

L’aspic infatti è un piatto preparato attraverso la precisa incorporazione di ingredienti diversi con la gelatina, ingrediente irrinunciabile del piatto. 

Tra l’altro l’aspic si presta a diverse variazioni dato che può essere dolce o salato: nella variante salata (con brodo e carne) è perfetto soprattutto per l’estate, mentre nella variante dolce si adatta anche alle stagioni più fredde ed è alquanto simile alla crema bavarese.

Lo sciroppo di sambuco è noto anche per le sue proprietà tonificanti perfetto se associato alle vitamine della pesca.

Ovviamente potrete personalizzare la ricetta andando a sostituire le pesche anche con un altro tipo di frutta, come ad esempio le albicocche o ad esempio le banane.

 

INGREDIENTI

  • 4 fogli di gelatina
  • 100 ml di sciroppo di sambuco
  • 4 pesche nettarine

PESCHE CON GELATO AL CARTOCCIO

CRUMBLE DI PESCHE 

PREPARAZIONE

 

Per preparare l’aspic di pesche servono davvero pochi, semplici ingredienti.

Sistemate i fogli di gelatina all’interno di una ciotola: ricopriteli con l’acqua tiepida e poi lasciateli ammorbidire.

Strizzateli e passateli dieci minuti all’interno dell’acqua bollente in modo tale che si sciolgano bene.

Lasciare raffreddare e poi versate nel mixer. 

Versare in 350 ml di acqua fredda anche lo sciroppo di sambuco e poi versate l’acqua aromatizzata all’interno del mixer.

 

Frullate tutti gli ingredienti e poi metteteli da parte.

Lavate con attenzione le pesche, poi tagliatele a fettine, ma senza sbucciarle.

Suddividetele all’interno di 4 ciotoline ricoprendo tutta la base e coprendo anche i bordi interni e poi ricopritele con la gelatina che avrete già preparato.

Sistematele in frigorifero dove dovrete lasciarle riposare per almeno 3 ore o per tutta la notte. 

 

Al momento di servire dovrete immergere le ciotoline all’interno dell’acqua calda per circa due secondi: in questo modo potrete rovesciare gli aspic all’interno di un piatto da portata o all’interno di piattini singoli se vorrete creare delle monoporzioni.

 

 

Foto Thinkstock

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>