Tershi di patate, il buon sapore della cucina ebraica

di Alba D'Alberto Commenta

Avete presente le patate al sugo, quelle dove il pomodoro va a nobilitare la patata? OK, dimenticatelo e pensate al turbine di sapori che sono tipici della cucina orientale o meglio della cucina ebraica. Oggi impariamo a fare il tershi o cershi di patate

Io lo considererei un contorno, visto che da noi le patate servono a quello ma nei ricettari ebraici è un antipasto molto speziato. Il riferimento è alla cucina ebraica libica che apre proprio con il tershi la cena di Shabbat o le feste. Si tratta di un piatto semplice e povero. Perchè gli ingredienti costano poco, perché sennò in termini di sapore non è secondo a nessuno visto che ci sono dentro le patate, il pomodoro e il peperoncino. 

Ecco la ricetta trova sul sito di Pomì. 

Ingredienti per 2 persone

  • 1 cipolla (o 1/2 spicchio di aglio schiacciato)
  • 2 patate
  • 1 bicchiere di passata di pomodoro
  • cumino
  • peperoncino
  • olio extravergine d’oliva

Preparazione

Preparate con una cipolla di medie dimensioni e abbondante olio extravergine d’oliva un bel soffritto dorato, poi aggiungete 1 bicchiere di passata di pomodoro e fate cuocere come per un normale sugo al pomodoro, abbastanza ristretto. Unite a metà cottura anche 1 peperoncino rosso secco sbriciolato.

A parte, sbucciate due patate, tagliatele a cubetti e fatele lessare finchè sono morbide, poi lasciatele raffreddare completamente.

Mettete le patate fredde nel sugo con un bicchiere di acqua e una presa di sale, dunque fatele cuocere ancora nel sugo a fiamma media finchè l’acqua non sarà evaporata e il sugo sarà di nuovo denso. Pochi minuti prima di ultimare la cottura, aggiungete 1/2 cucchiaino di cumino macinato fresco e mescolate bene.

Il piatto può essere servito sia freddo che tiepido, come antipasto o come contorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>