Ricetta cinghiale alla cacciatora

di Redazione 2

Il cinghiale alla cacciatora è una ricetta tipica della Maremma, che prevede l'utilizzo di questa carne così particolare marinata con spezie, verdure e abbondante vino rosso per un risultato davvero unico nel suo genere.

Il cinghiale alla cacciatora è una ricetta tipica della Maremma, che prevede l’utilizzo di questa carne così particolare marinata con spezie, verdure e abbondante vino rosso per un risultato davvero unico nel suo genere. In passato abbiamo usato questo tipo di carne per preparare anche le pappardelle con sugo di cinghiale e questa ricetta può essere una valida alternativa all’arrosto con limone o alle costolette alla valdostana.
Ingredienti:


– 1 kg di cinghiale
– 2 cipolle
– 2 coste di sedano
– 2 carote
– 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
– 1 rametto di rosmarino
– 1/2 litro di vino rosso.
– 5 cucchiai di olio extravergine di oliva
– 1 spicchio d’aglio schiacciato
– 1/2 cipolla tritata fine
– 1 peperoncino
– 300 g di salsa di pomodoro
– sale

Preparazione

Tagliate le cipolle, le coste di sedano, le carote a pezzi grossi e fateli rosolare in un tegame con poco olio. Nel frattempo fate a pezzi il cinghiale che avrete ben pulito e mettetelo in un recipiente a cui aggiungerete il vino rosso, le verdure rosolate e il rametto di rosmarino. Lasciate marinare per una notte intera. La mattina successiva mettete la carne in una padella antiaderente l’olio, lo spicchio d’aglio schiacciato, la cipolla tritata e il peperoncino. Fate rosolare per alcuni minuti, aggiungete la salsa di pomodoro, salate e cuocete per circa 10 minuti. Aggiustate di sale e cuocete per almeno un’ora, se necessario bagnare con il liquido della marinata fino a cottura terminata.

Commenti (2)

  1. queste ricette sono davvero eccellenti

  2. queste ricette sono davvero eccezzionali

I commenti sono disabilitati.