Spaghetti con calamari al curry

di Marina Pellegrino Commenta

I calamari sono dei molluschi ricchi di sali minerali e costituiscono un piatto sicuramente poco calorico.

spaghetti

I calamari sono dei molluschi ricchi di sali minerali (calcio e fosforo), hanno anche un buon apporto di proteine e vitamine (A e B1) e costituiscono un piatto sicuramente poco calorico.

Quando li acquistate fate attenzione alla loro pelle, che deve essere umida e dal colore intenso, e ai tentacoli che devono mantenere la loro integrità. Più sono freschi, più avranno un odore tipicamente marino e la loro carne sarà bianca e omogenea.

Vediamo la ricetta di oggi.

250 gr di spaghetti alla chitarra
500 gr di calamaretti
una cipolla piccola
2 scalogni
un mazzetto di erba cipollina
brodo di pesce
2 cucchiaini di curry
vino bianco secco
olio extravergine di oliva
sale e pepe

Pulite per prima cosa i calamari: staccate i tentacoli, togliete la pelle dal corpo dei calamaretti ed estraete l’osso contenuto all’interno. Eliminate occhi, becco, parti interiori e il liquido nero. Lavateli, asciugateli e tagliate quelli più grossi.

Successivamente pulite la cipolla e gli scalogni; tritateli per poi rosolarli in una padella con 4 cucchiai di olio e aggiungete i calamari per dieci minuti. Aggiustate di sale, spruzzate con il pepe, bagnate con il vino e lasciate cuocere per 15 minuti unendo un po’ di brodo di pesce.

Sciogliete il curry in acqua calda, aggiungetelo ai calamari insieme all’erba cipollina e mescolate. Fate cuocere la pasta al dente e incorporatela al condimento. Buon appetito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>