Ricetta tradizionale panettone ripieno di gelato

di Vito Verna Commenta

Come preparare il panettone ripieno di gelato con farcitura di panna montata e guarnizione alla frutta.

Uno dei migliori accostamenti culinari mai creati dall’uomo è quello, sicuramente, tra il morbido delle brioches ed il fresco compatto del gelato tanto che, questa preparazione tipicamente meridionale, ha rapidamente conquistato i palati degli italiani tutti, incontrando i favori pure dei settentrionali che, rivisitando tale basilare ricetta, ne hanno ricavato l’eccezionale panettone farcito di gelato.

RICETTA DI NATALE: PANETTONE

Oggi, in particolare, vogliamo presentarvi una ricetta molto tradizionale nonché molto invernale giacché al gelato, rigorosamente alla crema, e al panettone unisce, quale decorazione, acini d’uva e semi di melograno, che contribuiranno a dare al tutto un gusto molto esotico e al contempo molto saporito che, ne siamo sicuri, piacerà moltissimo.

RICETTA BISCIOLA VALTELLINESE

INGREDIENTI

– 1 panettone

– 250 grammi di gelato alla crema

– 350 grammi di panna fresca montata

– 1 bustina di zucchero vanigliato

–  1 grappolo d’uva

– 2 melagrane

– Si comincerà privando della calotta il panettone per poi, con l’aiuto di un cucchiaio, svuotarlo completamente

– La mollica interna, a questo punto, andrà mescolata con il gelato alla crema che, lo ricordiamo, potrà essere a qualsiasi gusto da noi desiderato purché, considerando la guarnizione prescelta, non sia alla frutta

– L’impasto così ottenuto, dunque, si riposizionerà all’interno del panettone il quale, una volta chiuso, andrà riposto in freezer.

– Nell’attesa che il tutto si compatti prepareremo farcitura e guarnizione

– Per la prima, molto semplicemente, monteremo della panna, con dello zucchero vanigliato, che andremo poi, al momento di servire, a versare sul panettone.

– Per la seconda, con la quale decoreremo il piatto da portata oppure ancora i singoli piatti dei commensali, puliremo accuratamente la frutta, ricordandosi di prelevare solamente i semi del melograno, e la andremo artisticamente a disporre dove desiderato, accanto al panettone intero oppure ancora preventivamente tagliato a fette.

– Ricordiamo, infine, come il panettone non debba risultare congelato e come, dunque, affinché si crei il contrasto di cui sopra, dovrà restare in freezer per non più di un’ora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>