Come si fa il prosciutto cotto alla Bismarck

di Alba D'Alberto Commenta

Innanzitutto c’è da specificare che Bismarck va scritto con la lettera maiuscola perché si tratta di un uomo politico tedesco, Otto von Bismarck, morto nel 1898. Lui amava questo piatto e da allora è entrato nella cultura gastronomica tedesca e non solo. 

Questo piatto può essere associato a delle ottime tartine al formaggio ma non è questa la ricetta che vogliamo suggerirvi. Il prosciutto cotto alla Bismarck è un piatto non proprio leggero ma nutriente, da proporre d’inverno piuttosto che in estate. Potete servirlo anche sul pane tostato tenendo a mente che nelle ricette in circolazione tutto ciò che prevede l’uso dell’occhio di bue in abbinamento a verdura, carne, pizza o prosciutto, è detto alla Bismarck!

Ingredienti

  • 250 g di prosciutto corro tagliato solo in 4 fette alte mezzo centimetro
  • 4 uova
  • 50 g di burro
  • 1 cucchiaino di dado di carne granulare
  • 1/2 bicchiere di Marsala
  • pepe
  • sale

Procedimento

Fate sciogliere una noce di burro in una padella grande e poi unitevi un cucchiaino di dado granulare che avete sciolto nel Marsala. Fate sobbollire tutto per una decina di minuti. 

A questo punto adagiate in padella le fettine di prosciutto e fatele cuocere a fuoco lento da una parte e dall’altra per una decina di minuti. 

Con il resto del burro preparate quattro uova all’occhio di bue e quando sono pronte adagiateci sopra le fettine di prosciutto facendo attenzione a non rompere  il tuorlo. 

Per la preparazione molto semplice s’impiegano al massimo 15 minuti cui vanno ad aggiungersi 30 minuti per la cottura a puntino. Un piatto facile da servire caldo, magari nel giorno che avete deciso di consacrare ai piatti internazionali, omaggiando la cucina tedesca. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>