Arrosto farcito con ratatouille

Home » contorni » Arrosto farcito con ratatouille

Se volete preparare l’arrosto come secondo piatto, sappiate che potrebbe non essere il solito arrosto. L’arrosto con ratatouille è una variazione dell’arrosto farcito, ma in modo leggero, grazie alla presenza della ratatouille.

La ratatouille è un contorno classico della cucina francese a base di verdure, ottimo anche come farcia per la carne: in questo modo andrete a creare un secondo piatto completo e ricco.

INGREDIENTI

  • Per l’arrosto:
  • Un pezzo unico di fesa di tacchino (o altra carne) da 600 gr.
  • Un bicchiere di vino bianco secco
  • 2 cucchiai di olio d’oliva
  • Salvia
  •  Rosmarino
  • Sale
  • Pepe
  • Brodo vegetale
  • Per la ratatouille:
  • 2 peperoni
  • 2 zucchine
  • 1 melanzana
  • 1 patata
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • Un cucchiaio d’olio d’oliva
  • Acqua
  • Sale
  • Pepe

RATATOUILLE AL FORNO

ARROSTO ALLA PANNA

 

PREPARAZIONE

Per preparare l’arrosto con la ratatouille ovviamente dovrete realizzare due cotture: dovrete preparare prima la carne, poi la ratatouille e poi farcire il vostro arrosto.

Preparate la carne tagliandola orizzontalmente andando a creare una specie di tasca: vi servirà per la farcitura. 

Adesso preparate la ratatouille: lavate e pulite tutte le verdure, poi tagliatele a dadini. Lasciate appassire la carota e la cipolla tagliate a dadini all’interno di una pentola con l’olio. Unite anche le altre verdure tagliate e lasciatele stufare per 5 minuti. Aggiungete il sale, il pepe e l’acqua e poi continuate a mescolate.

Aprite la vostra carne e disponetevi all’interno la vostra ratatouille: la cottura si completerà insieme alla carne. Richiudete per bene la carne e legatela con dello spago da cucina, poi lasciatela rosolare all’interno di una padella con l’olio. Aggiungete anche il vino bianco secco, il sale, il rosmarino e la salvia. 

Coprite la carne con il brodo vegetale, già preparato. Adesso potrete decidere il modo di cottura: se volete preparare velocemente il vostro arrosto potrete continuare a utilizzare la pentola a pressione. 

Dopo aver ricoperto la carne con il brodo chiudete e portate la pentola a pressione, poi abbassate il fuoco e poi lasciate cuocere per 20-25 minuti.

Spegnete il gas, aspettate che la pentola sfiati e poi aprite il coperchio: lasciate raffreddare la carne e poi affettatela. Il vostro arrosto con la ratatouille è pronto. 

Se non volete utilizzare la pentola a pressione potrete invece avvolgere l’arrosto nella carta stagnola e lasciarlo cuocere a vapore per circa un’ora e mezza oppure optare per una cottura al forno che richiede in ogni caso come minimo sessanta minuti.

 

 

 

Foto Thinkstock