Tortelli dolci di Pitignano

di Fabiana Commenta

Versione dolce dei tortelli d’influenza ebraica

Quando si parla di tortelli, si pensa generalmente ai tortelli salati, che vengono preparati soprattutto in Lombardia ed Emilia Romagna. I tortelli di Pitignano, un comune in provincia di Grosseto, in Toscana, però rappresentano una versione dolce dei classici tortelli, di influenza ebraica.

Cotti al forno, sono dolci croccanti con un morbido ripieno di ricotta. 

INGREDIENTI

  • 250 gr di farina 00
  • 2 uova
  • 1 bicchiere piccolo di vino bianco
  • 250 gr di ricotta
  • 1 bicchierino di alchermes
  • 1 bicchierino di Cointreau
  • 5 cucchiai di zucchero semolato
  • 2 cucchiai di zucchero a velo vanigliato
  • Cannella
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva

 

FAGOTTINI RICOTTA E CILIEGIE

 

PREPARAZIONE

Impastate la farina insieme a un uovo e tre cucchiai di zucchero semolato, l’olio extravergine di oliva e il vino bianco (un bicchierino sarà sufficiente).

Lavorate la pasta con energia fino a quando non sarà diventata liscia, poi avvolgetela nella pellicola e lasciatela riposare per circa 30 minuti in un luogo fresco e asciutto.

Prendete un recipiente e lavoratevi dentro la ricotta con lo zucchero rimasto, il bicchierino di Cointreau e un pizzico di cannella per insaporire l’impasto che vi servirà per il ripieno dei vostri tortelli.

Adesso riprendete la pasta e stendetene un terzo in modo sottile fino a ricavare un rettangolo: dovrete disporre sul rettangolo dei mucchietti del composto di ricotta che andrà ad essere il ripieno dei tortelli. 

Badata bene di mettere la ricotta a intervalli regolari calcolando che dovranno rimanere 3-4 centimetri ai bordi per chiuderli.

Adesso ripiegate la pasta sui mucchietti e poi ripiegatela sigillandola intorno al ripieno. Ricavate i tortelli aiutandovi con una rotella dentellata e poi premete di nuovo i bordi per sigillare le estremità.

Ripetete la stessa operazione fino a quando non avrete terminato tutta la pasta. Passate alla cottura: sistemate i tortelli su una teglia rivestita con la carta forno e poi spennellateli con l’olio rimasto. Questo vi consentirà di regalare un po’ di colore ai vostri tortelli e di renderli brillanti.

Infornate la teglia con i tortelli in forno a 180 gradi e lasciateli cuocere per 20 minuti. 

Terminata la cottura lasciateli intiepidire.

Vanno serviti freddi: alla fine spennellateli con l’alchermes e decorateli con lo zucchero a velo.   

 

Foto Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>