Anelletti siciliani al forno

di Alba D'Alberto Commenta

Questo primo piatto e molto famoso a Palermo e in Sicilia in generale. Per via della storia da migranti del popolo siciliano, gli anelletti al forno si possono mangiare anche a New York, a Berlino o a Londra.

Un primo ricco e completo con molti sapori amalgamati insieme. Vi proponiamo una ricetta leggermente diversa e dal sicuro gusto.

Ingredienti

  • 500 grammi di anelletti
  • salsa di pomodoro
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 carota
  • 1 mozzarella
  • un pezzo di formaggio (tuma o tipo emmenthal)
  • 2 melanzane
  • 100 grammi di prosciutto
  • piselli
  • 2 uova
  • sale
  • mollica

 

Preparazione

Iniziamo con il sugo. In una padella facciamo soffriggere un po’ di olio con uno spicchio di aglio sbucciato, intero e schiacciato, e una carota tagliata a dadini. Mettiamo i piselli. Togliamo l’aglio e mettiamo la salsa di pomodoro. Facciamo cuocere per circa quaranta minuti a fuoco lento.

Poi le melanzane che vanno tagliate a fette e messe sotto sale e all’interno dello scolapasta per qualche minuto. Poi vanno messe su un vassoio a strati e coperte con una pezzetta. Quindi va messo un peso sopra, in modo che le melanzane perdano il sapore amaro. Poi vanno fritte e colate in una carta assorbente.

L’uovo va fatto sodo, messo in acqua e fatto bollire per diversi minuti.

Quindi accendere il forno a 180° e tagliare a pezzettini la mozzarella, il formaggio e l’uovo.

Mettiamo l’acqua per la pasta. Quando bolle mettiamo il sale e dopo qualche minuto gli anelletti. Scoliamo la pasta a poco più di metà cottura perché deve finire di cuocere in forno.

Intanto prendiamo la mollica e facciamola bruciacchiare in una padella e imburriamo una teglia.

Scoliamo gli anelletti, mettiamo una parte di sugo e iniziamo a preparare la teglia per il forno a strati. Un po’ di sugo alla base, poi uno strato di anelletti con il sugo e quindi il formaggio, il prosciutto, la mozzarella e le melanzane. Fare più strati e sopra mettere un uovo sbattuto e la mollica in modo da dare croccantezza. Infornare per circa quaranta minuti.

Fonte foto: www.mentaerosmarino.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>