Riso e lenticchie, come salvarsi dalla dieta con il gusto

di Alba D'Alberto Commenta

Un piatto light che qualunque nutrizionista e dietologo consiglierebbe alle persone in sovrappeso. Un piatto ricco senz’altro di fibre e di ferro che dà l’apporto calorico corretto ma che se fosse cotto non a puntino rischierebbe di trasformarsi in una vera passione. Riso e lenticchie, quindi, ma come si fa?

Se avete letto fino a questo punto la ricetta allora è arrivato il momento di dirvi come si preparano il riso e lenticchie perfetti. O comunque perfetti per chi vuole saziarsi mantenendo la linea. 

La versione meno gettonata

Nella versione veramente light e davvero poco appetitosa ci sono 50 gr di riso e 50 gr di lenticchie decorticate. Il primo ha un tempo di cottura doppio rispetto al secondo. Per cui si mette a bollire l’acqua salata, s’inizia con il cuocere il riso e a metà della cottura s’inseriscono le lenticchie decorticate senza dilungarsi troppo altrimenti si rischia di un ingurgitare un pappone senza infamia e senza lodo. 

Una volta scolato il riso con le lenticchie, avendo cura di conservare un po’ del brodo che si è creato, aggiungete un filo d’olio, del parmigiano, un pizzico di pepe o qualche pezzetto di peperoncino e il gioco è fatto. 

La versione più appetitosa

Munitevi di prezzemolo, cipolla bionda, 2 spicchi d’aglio, il brodo vegetale e la polpa di pomodoro oltre che le lenticchie non decorticate. Mettete a cuocere le lenticchie precedentemente ammollate secondo le indicazioni della confezione, con tutti gli odori e la polpa di pomodoro. A parte cucinate il riso e soltanto nel piatto o nella zuppiera, provvedete a mescolare i due ingredienti. Olio a gò-gò e la delizia è servita. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>