Le regole di base per un buon cous cous

di Alba D'Alberto Commenta

Il cous cous, con il fatto che si può gustare anche freddo, è un piatto ideale da inserire nel menu estivo. Ma quali sono le regole per cucinarlo alla perfezione? Proviamo a dare qualche indicazione di massima e qualche consiglio puntuale per arrivare all’obiettivo senza stress. 

Preparare il cous cous

Il cous cous deve essere preparato seguendo le indicazioni presenti sulla confezione. È lì che trovate la giusta proporzione tra questo prodotto e l’acqua necessaria per la sua cottura. Il consiglio è quello di far bollire l’acqua e di salarla prima di mescolarla alla farina. 

Una volta lasciato riposare il cous cous, aggiungete una noce di burro e continuate a sgranare con una forchetta questa speciale e gustosa farina. 

Il sugo è necessario

Il sugo semplice è utilissimo per inumidire il cous cous e per renderlo più colorato e saporito indipendentemente dagli altri ingredienti che poi saranno uniti a questo prodotto. 

Quali condimenti aggiungere

Il cous cous più buono è quello che mescola più odori quindi alla selezione delle verdure non dimentichiamo di accostare anche la selezione di un buon secondo che rende questa piatto unico, nel sapore e nei valori nutritivi. Per le verdure il consiglio è di usare quelle più colorate: zucchine, melanzane e peperoni, da mescolare ad un po’ di cipolla. 

Per la carne meglio il petto di pollo, ma volendo anche qualche bocconcino di maiale non ci sta male. Gli amanti del pesce invece possono optare per i crostacei ma soprattutto per il pesce bianco, dalle orate alle gallinelle, tutto sarà apprezzato. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>