Come preparare il riso asparagi e bresaola

di Alba D'Alberto Commenta

Il riso è un’ottima alternativa alla pasta e può essere usato al posto del farro o dell’orzo come “primo di chicco”. Abbiamo considerato il riso Venere e il suo speciale e gustoso abbinamento con il pesce. Adesso prendiamo in considerazione il riso blond per le insalate e prepariamone una con Grana Padano e bresaola. Può andar bene come antipasto? Sicuramente sì, soprattutto per invitati chic. Per la preparazione delle formine di riso con asparagi e bresaola bisogna mettere subito in chiaro una cosa: non si tratta di un risotto, altrimenti vi avremmo proposto soltanto una variante del più classico risotto con gli asparagi. Quelli di oggi sono dei piccoli e semplici antipasti da usare anche per l’aperitivo. Soprattutto quando a casa invitate degli amici dal palato raffinato. Non a caso gli ingredienti scelti sono abbastanza costosi e anche se la difficoltà della ricetta è media e il tempo di preparazione inferiore ai 45 minuti, il costo del piatto funge da deterrente. 

Ingredienti

  • 250 gr di riso da insalate (ribe o arborio) 
  • 16 asparagi 
  • 12 fette di bresaola 
  • 80 gr di gherigli di noci
  • 140 gr di Grana Padano in scaglie
  • sale qb
  • olio di oliva qb
  • limone qb

Preparazione

La prima cosa da fare è pelare gli asparagi e poi tagliare la parte più dura. Raggruppate poi gli asparagi in due mazzi da otto, legateli con uno spago alimentare e poi fateli cuocere in acqua bollente e salata per 6 o 7 minuti. A parte cuocete il riso e poi scolatelo e fatelo raffreddare sotto l’acqua corrente. Quando gli asparagi sono pronti, tagliate le punte e mettete da parte poi riducete il resto a rondelle. 

Tagliate la bresaola alla julienne e poi tenete da parte quattro fettine. Mischiate insieme i gambi degli asparagi a rondelle, la bresaola alla julienne e i gherigli di noci. Nella terrina con il riso aggiungete tutti gli altri ingredienti e poi condite tutto con  olio e limone. Usate le fette di bresaola che avevate lasciato da parte e le punte degli asparagi come decorazione. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>