Come fare i veri spaghetti con le telline

di Alba D'Alberto Commenta

Il primo segreto degli spaghetti con le telline, sono le telline stesse: devono essere ben spurgate, in modo che i residui di sabbia siano talmente pochi da non disturbare il palato raffinato. In fondo se le pasta con le vongole è molto gettonata, è più difficile che si scelga di fare un sugo con le telline. E qui c’è l’errore perché le telline sono più saporite e si possono gustare in diversi modi. 

Quando comprate le telline chiedete sempre quanto tempo devono spurgare ancora e poi aggiungete due ore a quello che vi dice il venditore. Mettetele quindi il tempo necessario a pulirle dalla sabbia in acqua e sale. Quando le telline sono pronte, potete iniziare la preparazione dei vostri spaghetti. In fondo è una ricetta semplice e veloce, il mix ideale per chi vuole stupire con semplicità i suoi commensali

Ingredienti per quattro persone

  • 400 gr di telline
  • 400 gr di spaghetti
  • 2 spicchi d’aglio
  • olio extravergine d’oliva
  • prezzemolo

Preparazione

In una padella antiaderente abbastanza capiente, mettete uno spicchio d’aglio, l’olio extravergine d’oliva e un rametto di prezzemologo. A quel punto metteteci dentro le vostre telline e fatele aprire completamente. 

Una volta aperte prelevate a mano i molluschi che si saranno aperti rilasciando la loro acqua. Non buttatela, perché vi serve per mantecare la pasta. I due terzi delle telline vanno tirate vuoi dal guscio, le altre dovrete usarle per guarnire i piatti. In un’altra padella antiaderente mettete sempre olio, aglio e il prezzemolo e poi fate bollire la pasta in abbondante acqua salata. 

Quando la pasta è pronta, fatela saltare nella padella con aglio e olio e aggiungete a poco a poco le telline sgusciate e la loro acqua per mantecare il tutto. Impiattate aggiungendo un filo d’olio, il prezzemolo tritato e le telline con guscio che avevate lasciato da parte. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>