Decalogo Assolatte per la buona conservazione dei cibi

di Fabiana Commenta

I consigli su come conservare correttamente il latte e i suoi derivati anche con le alte temperature

latteIl caldo e le alte temperature di questi giorni possono rappresentare anche un pericolo concreto per la corretta conservazione di molti alimenti freschi. 

Latte, yogurt, gelati o formaggio sono fra gli alimenti più gettonati in estate, leggeri e freschi per il palato, ma attenzione perché si tratta di prodotti che vanno conservati correttamente soprattutto in estate e ben osservati prima di essere consumati. 

E così dopo il decalogo per la sicurezza del frigorifero arrivato dal Ministero della Salute, arriva anche il vademecum di Assolatte per poter comprare e conservare correttamente il latte e ai suoi derivati.

Al momento dell’acquisto è bene osservare con attenzione le confezioni che dovranno essere sempre integre, pulite e asciutte. Assolutamente da non acquistare le confezioni gonfie, umide o ricoperte da ghiaccio. 

 

Controllare sempre la data di scadenza (dovrebbe essere una buona abitudine consolidata anche nel corso dell’anno).

Attenzione all’acquisto di latticini artigianali, prodotti a latte crudo o stagionati meno di 60 giorni controllando anche la provenienza.

Quando si va a fare la spesa è consigliabile non lasciare troppo a lungo la spesa in auto e una volta rientrati in casa è necessario riporre subito gli alimenti in frigorifero.

Una volta aperte la confezioni di latticini o formaggi freschi (tipo ricotta, stracchino e formaggi spalmabili) è necessario poi conservarli in recipienti di plastica o di vetro. 

In questo modo si eviterà non solo che perdano acqua, ma anche che assumano gli odori degli altri cibi conservati in frigorifero.

I formaggi a pasta dura e semidura invece, tipo Grana Padano o provolone, vanno conservati avvolti in pellicole per alimenti. 

 

Ogni alimento poi deve essere conservato al posto giusto nel frigorifero: yogurt, latticini, panna e dolci a base di creme e panna vanno conservati sui piani più alti, a 4-5°C di temperatura.

 

 

Latte e burro vanno conservati nella mensole laterali della porta del porta del frigorifero e i formaggi collocati su piano centrale del frigorifero.

In ogni caso con le alte temperature è sconsigliato lasciare le confezioni aperte troppo a lungo: una volta aperti, lo yogurt o il latte vanno richiusi e consumati rapidamente, ben prima della data di scadenza indicata sull’etichetta.

 

Ad esempio il latte UHT può essere conservato a temperatura ambiente per 3-6 mesi, ma una volta aperto deve essere consumato nel giro di 3-4 giorni al massimo.

 

 

Foto Thinkstock

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>