Le tecniche per risparmiare a tavola nel decalogo dei dietisti italiani

di Fabiana Commenta

I consigli per una spesa ecosostenibile e salutare

Tutte le tecniche per risparmiare a tavola senza rinunciare al gusto: arrivano dai dietisti italiani i consigli per poter fare la spesa con un occhio di riguardo verso il portafoglio e verso l’ambiente. 

A stilare un ideale decalogo, gli esperti dell’Associazione italiana dietisti, Andid, che si sono riuniti in occasione del 25esimo congresso nazionale che si tiene a Firenze. 

Per risparmiare, meglio se in tempi di recessione economica, e per restare in salute, è consigliabile ridurre gli acquisti, scegliendo i cibi migliori e possibilmente a Km zero. Sarebbe perfetto imparare anche a riutilizzare gli avanzi del frigorifero, senza gettare nulla.

Anche risparmiando non si deve e non si può rinunciare a una corretta alimentazione, preferendo come sempre frutta e verdura di stagione e magari optando per i prodotti locali. 

 

Le verdure avanzate possono essere sempre riciclate per arricchire i primi o creare anche secondi gustosi.

Ottimo anche imparare a cucinare i legumi, come ceci (pasta e ceci), lenticchie (pasta e lenticchie) o fagioli, pietanze che saziano, che sono economiche e che possono essere portate in tavola come piatti unici.

 

I dietisti ricordano che a ogni pasto principale è consigliabile inserire almeno una porzione di pane, pasta, riso, mais o patate, meglio ancora se si tratta di prodotti integrali e a ridotto contenuto in grassi. Mai dimenticare una porzione di verdura. 

Risparmiare sulle proteine si può: basta scegliere pietanze alternative alla carne e al pesce e privilegiare ad esempio le uova e i legumi. Non eccedere con il consumo di carne, salumi e insaccati, latticini e formaggi. Carne bianca e pesce azzurro a pranzo e a cena, sono alimenti nutrienti, che fanno bene alla salute e che fanno bene anche al portafogli.

 

Mai dimenticare di bere a sufficienza, scegliendo l’acqua del rubinetto al posto di quella naturale.

Per risparmiare sulla spesa infine ecco alcuni consigli: sarebbe meglio pensare a un menù settimanale da preparare ed effettuare gli acquisti di conseguenza; mai lasciarsi influenzare dalla pubblicità ed evitare l’acquisto di prodotti non necessari anche se sottocosto. Consigliabile anche andare a fare la spesa a piedi, senza automobile, in modo tale da muoversi e selezionare il tipo di spesa da fare…

 

 

Foto Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>