Pandolce genovese

di giannni puglisi Commenta

una ricetta ligure: il pandolce

Uno dei dolci tipici della tradizione ligure, in particolar modo di quella genovese, è sicuramente il pandolce. Ecco come prepararlo.

Ingredienti

Gli ingredienti sono calcolati per sei persone.

500 grammi di farina setacciata

25 grammi di lievito di birra

150 grammi di zucchero

1 cucchiaino raso di sale

100 grammi di burro morbido

30 grammi di uvette

25 grammi di arancia candita

30 grammi di pinoli

1 cucchiaino di semi di finocchio

Preparazione

Preparare la pasta: diluire in una terrina il lievito con poca acqua tiepida e un cucchiaino di zucchero, per poi mescolarlo con cinquanta grammi di farina, coprire e lasciare fermentare per circa trenta minuti. Mescolare la restante farina con il sale, disporla a fontana sul piano di lavoro, e mettere al centro lo zucchero avanzato, il burro a pezzetti e il lievito.

Successivamente, lavorare l’impasto con acqua tiepida sino ad ottenere una liscia consistenza. Incorporare l’uvetta bagnata e strizzata, l’arancia candita tritata, pinoli e semi di finocchio. Trasferire l’impasto in una terrina imburrata, coprire e lasciate lievitare per 2-3 ore lontano dalle correnti d’aria.

Quando la pasta avrà raddoppiato il volume, trasferirla sul piano di lavoro, darle una forma rotonda e adagiarla in una teglia foderata con l’apposita carta. Coprirla con un telo da cucina e farla lievitare ancora per circa due ore. Al momento di cuocerla è necessario praticare un taglio a croce sulla superficie e metterla in forno caldo a centonovanta per quasi un’ora Ritirare, lasciando raffreddare a temperatura ambiente, il pandolce e trasferirlo e sul piatto da portata, infilando sulla sommità un rametto d’alloro prima di servire.