La scultura di frutta, tutto quello che non vi hanno mai detto!

di Alba D'Alberto Commenta

La scultura di frutta è molto scenografica e quando meno ve l’aspettate, la ritrovate nel buffet di frutta del matrimonio, della comunione o del compleanno al quale siete stati invitati. La prima reazione è “oh!”, anzi “oooooh!”, la seconda è “devo provare a farlo anche io”. Ma come? Quanto ci avrà messo? Ma che davvero con coltello e coltelli si possono fare quelle meraviglie? 

Ecco, la cosa che non vi hanno mai detto è che ci vuole un sacco di tempo. Poi quello che vi hanno dimostrato è che colpisce di certo alla vista. Anche se poi non vi hanno detto quanta gente ha mangiato quel fiorellino di mela o quell’altro “coso” a base di pera. Ah, ecco, forse non vi hanno detto che non è roba da forbici con la punta arrotondata e coltello da cucina. Ci vogliono strumenti particolari come gli scavini a V oppure ad U e di base c’è l’arte dell’intaglio. Sennò manco si chiamavano sculture. 

Risate a parte, online potete trovare tanti tutorial, ecco un’altra cosa che forse non sapete. Delle video lezioni su Youtube in cui tutto vi sembra semplicissimo, prima ancora di iniziare. Perché sì, poi quando iniziate è tutta un’altra cosa. Comunque ecco un video carino: 

Oppure provate a vedere cosa si può fare soltanto con una mela in questo video

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>