Come si preparano i biscotti pugliesi di Santa Lucia

di giannni puglisi Commenta

Benché Santa Lucia sia a metà dicembre, i dolcetti in suo onore sono considerati una specialità natalizia. Per chi voglia prepararsi con dolcezza alle prossime festività, ecco una ricetta facile e veloce.

I biscotti di Santa Lucia pur essendo facili e veloci richiedo un po’ di attenzione nella preparazione e possono essere gustati a Natale oppure durante l’anno se proprio non riuscite a fare a meno di qualcosa di buono a colazione o dopo i pasti.

Invece di scegliere tra biscotti con o senza burro, ecco come realizzare un bel quantitativo di prelibatezze riconosciute caratteristiche della tradizione pugliese. In questa Regione sono chiamati taralli dolci e sono l’alternativa meridionale al panettone.

Ingredienti

  • 1 kg di farina bianca
  • 200 ml di vino bianco
  • 200 ml di olio di oliva
  • 350 gr di zucchero a velo
  • 4 cucchiai di acqua

Preparazione

In una terrina versate la farina, il vino e l’olio e iniziate ad impastare fino ad ottenere un impasto morbido e lavorabile. Creato dei bastoncini e chiudeteli a forma di cerchio proprio come i taralli. Infornate a 150 gradi per 20 minuti.

A parte preparate la glassa versando lo zucchero a velo in una ciotola con i 4 cucchiai di acqua e mescolate fino a quando lo zucchero si sarà sciolto, facendo attenzione a non creare i grumi. Quando i taralli sono cotti, lasciateli raffreddare e poi immergeteli nella glassa. Vanno quindi posti su una grigli ad asciugare, prima di essere gustati in compagnia, magari davanti al fuoco, raccontando le storie di una volta.