Torta Danubio

di Fabiana Commenta

La danubiana napoletana, la torta rustica ripiena

Al di là di quanto potrebbe erroneamente suggerire il nome, la torta Danubio non una ricetta della Mittleuropa, ma della tradizione napoletana. In pratica si tratta di una sorta di torta rustica molto morbida e lievitata nota a Napoli soprattutto con il nome di danubiana.

L’aspetto però è inconfondibile visto che si tratta di una torta salata lievitata e formata da una serie di “palline” ripiene che vengono accostate l’una all’altra in una teglia rotonda. A fine cottura in effetti ogni pallina si trasforma in una specie di panino che ciascuno potrà mangiare anche singolarmente. La torta Danubio infatti prevede un ripieno, ma di che genere? Di qualsiasi tipo visto che potrete utilizzare ingredienti anche avanzati. Perfetta quindi la mozzarella, gli affettati, dal salame al prosciutto alla mortadella, ottima la ricotta o la verdura in base alle vostre esigenze e ai vostri gusti. Oltre alla classica versione salata, è possibile però preparare anche la versione dolce. 

 

INGREDIENTI

  • 450 gr di farina
  • 3 uova
  • 1 tuorlo
  • 25 gr di lievito di birra
  • 2 cucchiaini di sale
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 100 ml di latte
  • 125 g di burro morbido tagliato a pezzetti
  • Per il ripieno: 250 gr di prosciutto cotto, 250 gr di mozzarella o provola

SCACCIATA SICILIANA

TIELLA DI GAETA

 

PREPARAZIONE

Sciogliete il lievito di birra all’interno di un bicchiere di latte insieme a un cucchiaino di zucchero. Mescolate e poi impastate 100 gr di farina insieme al lievito e al latte: lasciare lievitare l’impasto per circa 2 ore o in ogni caso fino a quando non raddoppia di volume.

Mettete all’interno di un altro recipiente il resto della farina, lo zucchero, il sale, le uova e il tuorlo, il burro spezzettato e anche il lievito che avevate già preparato.

Impastate pazientemente perché all’inizio l’impasto apparirà molto morbido: se così fosse dovrete aggiungere altra farina fino a quando non apparirà abbastanza elastico.

Lasciate lievitare ancora in un luogo asciutto per altre tre ore almeno: dovrà triplicare il suo volume.

Nel frattempo preparate il ripieno.

Tagliate a dadini la mozzarella e il prosciutto cotto per avere un ripieno dal sapore particolarmente delicato.

Una volta che l’impasto sarà pronto dovrete dividerlo andando a ricavare delle palline grandi di circa 3 centimetri di diametro. Sistemate tutte le palline l’una accanto all’altra all’interno di una teglia rotonda già imburrata e infarinata: aprite ciascuna pallina al centro e mettetevi un po’ del ripieno di mozzarella e prosciutto preparato, poi richiudete l’impasto.

Lasciate lievitare per altre due ore, poi spennellate con un tuorlo d’uovo sbattuto la superficie e lasciate cuocere in forno a 200°C per circa 25 minuti fino a quando la superficie non apparirà dorata.

 

Foto Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>