Come si fanno i broccoli o talli di rape alla fiorentina

di Alba D'Alberto Commenta

I broccoli sono una verdura tipicamente invernale e per questo è importante che tutte le ricette che contengono questo ingrediente siano gustate a pieno adesso, quando fa più freddo. Sull’Artusi, tanto per fare un po’ di cultura gastronomica, è proposta la ricetta dei broccoli o talli di rape alla fiorentina. Che ne pensate?

Nella premessa che fa Artusi, spiega come i broccoli di rapa siano le messe, detti anche talli delle rape che sono venduti al mercato con qualche foglia attaccata. Questo tipo di broccoli di rapa sono molto usati in Toscana ma il fatto che abbiano un sapore amarognolo e insipido, il più delle volte, non sono apprezzati nemmeno “alla mensa del povero”. Ma come si prepara questa ricetta della tradizione gastronomica fiorentina?

La prima cosa da fare è pulire i broccoli eliminando le foglie più dure. I broccoli così lavati vanno lessati. Dopodiché devono essere scolati e strizzati per eliminare pi acqua possibile e infine vanno tagliati all’ingrosso. 

Dopo aver portato a termine queste banali operazioni preliminari è necessario mettere nell’olio abbondante in padella, quando è ben caldo, due o tre spicchi di aglio intero o tritato. Dopodiché vanno gettati in padella i broccoli con sale e pepe, devono essere rimestati più volte e devono soffriggere a lungo. In genere sono serviti con il lesso oppure possono essere mangiati da soli. 

A chi non ami ripassarli così Artusi consiglia di lessarli e condirli soltanto con olio e aceto. Il periodo migliore per la ricetta è indicato tra febbraio e marzo quando i talli dei broccoli sono più teneri e delicati. Un altro consiglio interessante è sull’olio: nei paesi in cui non c’è questa specialità, si consiglia di sostituirlo con il lardo

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>