Chi l’ha detto che il pollo fritto lo fanno solo gli americani?

di Alba D'Alberto Commenta

Adesso che a Roma sta per aprire un KFC allora si torna a parlare di pollo fritto e sembra che questa ricetta sappiano farla soltanto gli americani. Invece, per chi non lo sapesse, c’è una ricetta della tradizione toscana, che è proprio quella del pollo fritto. Eccola qua.

Fare il pollo fritto all’americana può anche essere un’idea ma se la tradizione culinaria nostrana offre una ricetta tipica anche tricolore, perchè non cimentarsi prima con questa? Ecco allora la ricetta del pollo fritto alla toscana, che tra l’altro, è riportato anche nell’Artusi.

Ingredienti per 4 persone

800 gr di pollo
2 rametti di rosmarino
10 foglie di salvia
8 cucchiai di farina
2 uova
succo di 2 limoni
sale
olio di semi di arachidi

Preparazione del pollo fritto alla toscana

Una volta pulito il pollo, dovete farlo a pezzetti, avendo cura di creare dei bocconcini. Poi mettetelo a marinare nel succo di limone per almeno mezz’ora. Nell’attesa dedicatevi agli aromi: lavate rosmarino e salvia, asciugate tutto e poi tritateli finemente.

A parte, in un sacchetto di carta o in una bustina del congelatore, mettete la farina e il vostro trito aromatico. Buttateci dentro i bocconcini scolati dal succo di limone e scuotete energeticamente fino a quando il pollo non sarà tutto infarinato e aromatizzato.

A questo punto sbattete le uova con un pizzico di sale e passatevi dentro i bocconcini prima di cuocerli in abbondante olio bollente. Sono da servire caldissimi come antipasto, perché sono molto sfiziosi, o come secondo piatto accompagnato da un’insalata di patate o da un’insalata mista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>