Carciofi alla giudia

di giannni puglisi Commenta

Ecco come preparare i classici carciofi alla giudia.

I carciofi alla giudia, tipicamente romani, sono una delle ricette per contorni più facili, ma al contempo raffinate e gustose, che si possano preparare.

I CARCIOFI

Fusilli e carciofi

Salsiccia e carciofi

Carciofi e cavolfiori fritti

INGREDIENTI

– 8 carciofi romani

– un limone

– olio EVO

– sale

– pepe

– Taglia il gambo dei carciofi con un coltello affilato

– Pulisci i carciofi eliminandone le più ostiche e dure foglie più esterne nonché, con l’aiuto di un cucchiaino o di un coltellino, la barba interna

– Versa i carciofi così ottenuti in una capiente terrina di vetro colma d’acqua freschissima, addizionata con il succo di un limone, e lasciali riposare per circa 30 minuti

– Trascorso questo lasso di tempo asciuga accuratamente i carciofi e, dopo averne aperto il più possibile foglie, regolali di sale e pepe

– Versa abbondante olio extravergine di oliva in una capiente casseruola antiaderente nella quale adagerai anche i carciofi

– Copri il tegame con un coperchio e, a fiamma moderatissima, cuoci i carciofi per circa 20 minuti rivoltandoli di quando in quando

– Scola i carciofi e, prima di servirli ancora bollenti e ben croccanti, asciugali con un pezzo di carta assorbente da cucina.