Bara brith, un’altra ricetta in onore del Galles

di Alba D'Alberto Commenta

Il Galles è arrivato in Italia con la sua squadra di rugby per battersi con l’Italrugby e portando a casa un’altra vittoria. Siccome abbiamo già parlato dei rarebit, ottimi come antipasto e come secondo piatto, non possiamo adesso mancare l’appuntamento con un dolce gallese, il bara brith.

Il bara brith è una specie di pane lievitato dolce con la frutta secca. Ottimo con il the, per merenda ma anche per una colazione che dia energia ai ragazzi. 

Ingredienti 

  • 275 g di frutta secca assortita
  • 325 ml di té nero caldo
  • 325 g di farina
  • 2 cucchiaini di lievito per dolci
  • 1 cucchiaino di spezie dolci
  • 100 g di burro fuso
  • 100 g di zucchero muscovado o di canna scuro
  • 1 cucchiaio di miele
  • 1 uovo

Preparazione

La prima cosa da fare è mettere la frutta secca in un piatto e bagnarla con il the caldo lasciando che l’infusione vada avanti per 30 minuti. Dopodiché togliete a frutta secca e filtrate il the mettendolo da parte. Mescolate quindi la farina con il lievito e le spezie in un recipiente abbastanza grande. In una ciotola versate il burro fuso, il the nero, lo zucchero e il miele e amalgamate bene. 

Versate quindi l’intero impasto in uno stampo da plumcake imburrato e infarinato con la carta forno e infornate per 1 ora e 15 minuti a 160 gradi. Per capire che è arrivato alla cottura desiderate dovete controllare che la superficie venga fuori e sia asciutta. 

Togliete dal forno il vostro dolce e fatelo raffreddare prima di tagliarlo. In genere si serve tagliato a fette spesse e spalmato di burro. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>