Crème brûlée al cioccolato

di giannni puglisi Commenta

Variante al cioccolato di un classico della cucina francese

La crème brûlée è un classico dolce al cucchiaio francese, ma nonostante il nome, sembra che in realtà sia d’origine inglese dove è nota con il nome di crema inglese o crème anglaise. Di certo la prima documentazione della ricetta risale a un libro di cucina francese risalente al 1691. 

Il nome e la preparazione poi la rendono piuttosto simile alla alla crema catalana, ma qualche differenza c’è eccome: la crème brûlée va fatta cuocere in forno a bagnomaria a differenza della crema catalana che viene preparata sul fornello.

Prepariamo oggi la Crème brûlée al cioccolato, deliziosa variante della classica Crème brûlée.

 

 

 

INGREDIENTI

  • 600 ml di panna liquida
  • 1 stecca di vaniglia
  • 300 g di cioccolato fondente, tritato
  • 4 tuorli di grandi dimensioni
  • 60 g di zucchero a velo, setacciato
  • 4 cucchiai circa di zucchero semolato,

CREME BRULEE

 

 

PREPARAZIONE

 

Mettete la panna all’interno di un pentolino con il fondo spesso, poi tagliate verticalmente una stecca di vaniglia e aggiungetela nella panna.

Scaldate la pentola fino a quando la panna non sarà diventata calda, ma non bollente. Coprite con un coperchio e poi lasciate in infusione per almeno 30 minuti. 
Togliete la stecca di vaniglia e poi con un coltello estraete i semini di vaniglia lasciandoli cadere nella panna.

Adesso riscaldatela di nuovo e poi toglietela dal fuoco.

 

Tritate il cioccolato e aggiungetelo all’interno della panna. Quando il composto sarà diventato sciolto e cremoso lasciatelo raffreddare lentamente.

Nel frattempo mettete i tuorli d’uovo e lo zucchero a velo all’interno di una ciotola, poi mescolate con un cucchiaio di legno fino a quando non saranno risultati del tutto cremosi.

Nel frattempo, mettete i tuorli e lo zucchero a velo in una ciotola, mescola con un cucchiaio di legno fino a quando saranno molto cremosi, poi aggiungete la panna calda al cioccolato. 

Dividete il vostro composto all’interno degli stampi (perfetti quelli per il soufflé) e collocateli all’interno di una casseruola a bagnomaria riempita di acqua calda a metà.

Riscaldate il forno a 180°C e lasciate cuocere per circa 30 minuti fino a quando la crema non si sarà solidificata. Togliete gli stampini dall’acqua e poi lasciateli raffreddare, poi ricoprili e lasciateli riposare per 48 ore.

All’ultimo momento però dovrete realizzare la classica crosticina. Mettete il grill al massimo e riempite la casseruola con l’acqua fredda e i cubetti di ghiaccio, adagiatevi gli stampini e lasciateli cuocere a bagnomaria.

Cospargete la superficie con i granelli di zucchero rimetteteli a bagnomaria sotto la griglia bollente oppure fiammeggiali con l’apposita torcia per sciogliere e caramellare lo zucchero.

 

Servite subito la vostra squisita Crème brûlée al cioccolato.

 

 

Foto Thinkstock