L’acquisto di vino su Internet è un’abitudine per tanti italiani: ecco perché

di Daniele Pace Commenta

Comprare una o più bottiglie di vino online non è più un evento straordinario come poteva esserlo fino a pochi anni fa. Anche per questo motivo è in costante crescita il numero di enoteche che operano come e-commerce. Non sorprende che ciò avvenga in Italia, uno dei Paesi del vino per antonomasia, e la tendenza è aumentata durante il lockdown del 2020. Tanti italiani, insomma, si affidano alla Rete quando sono in cerca di una bottiglia speciale, scegliendo tra un rosso, un bianco o un rosato.

vino su Internet

Le ragioni del fenomeno

Una delle motivazioni alla base della diffusione di questo fenomeno va individuata senza dubbio nel cambiamento delle abitudini della maggior parte delle persone, che oggi guardano al commercio elettronico non come a una realtà potenzialmente pericolosa e ignota, ma come a una risorsa da sfruttare a proprio vantaggio. In tanti hanno colto e compreso i benefici che derivano dagli acquisti online, a cominciare dalla loro praticità. Non ci si deve preoccupare di recarsi fisicamente al supermercato o in negozio (in questo caso in enoteca) e si può portare a termine l’ordine direttamente da casa o in qualsiasi altro posto ci si trovi, purché si abbia a disposizione una connessione a Internet.

I vantaggi degli acquisti su Internet

Insomma, in pochi clic si può dire addio allo stress che proviene dal traffico, dal cercare parcheggio, dal mettersi in coda alla cassa e da tutti gli altri inconvenienti che caratterizzano la spesa tradizionale. In molti casi, poi, i siti che permettono di acquistare il vino su Internet offrono un catalogo molto più ampio rispetto a quello che potrebbe essere offerto da qualunque enoteca tradizionale. Ciò dipende non solo da una mera questione di spazi e di costi degli affitti, ma anche dagli accordi commerciali che possono essere stretti. Ne deriva, per gli utenti, una notevole possibilità di scelta tra etichette e cantine, con buona parte delle bottiglie in pronta consegna.

La convenienza dei prezzi

Un altro aspetto che merita di essere preso in considerazione, e che è di grande valore per i clienti, ha a che fare con la possibilità di risparmiare. Nel momento in cui si compra su Internet, infatti, bastano pochi secondi per confrontare i prezzi e riuscire a individuare l’offerta più vantaggiosa. Ovviamente, dopo aver attirato i consumatori grazie ai prezzi bassi, le enoteche possono fidelizzarli anche grazie ad altri fattori, come per esempio la disponibilità e la cortesia del servizio di assistenza, la ricchezza del catalogo, la puntualità e l’efficienza delle consegne, i suggerimenti forniti e la comunicazione che viene adottata. Insomma, il vino acquistato online è una prerogativa sia dei clienti più esperti, e con esigenze più raffinate, sia di chi magari si avvicina per la prima volta al settore.

Come fare shopping consapevole

Per fortuna appartengono al passato i timori legati agli acquisti su Internet e la paura di essere truffati: oggi se si compra in siti affidabili non si corrono rischi. I disonesti esistono su Internet così come fuori da Internet: ma non per questo bisogna smettere di comprare. Per altro, è sufficiente dare uno sguardo alle recensioni online e ai commenti pubblicati dagli utenti sui social network per capire se ci si possa fidare o meno di un determinato e-commerce. La protezione e la certificazione dei pagamenti sono, comunque, sinonimo di trasparenza e di affidabilità nei confronti della clientela. In linea di massima, è sempre possibile decidere se pagare al momento della consegna o in fase di ordine, scegliendo tra Paypal, carta prepagata o carta di credito.

Come scegliere il sito migliore per comprare il vino

Oggi il mondo delle enoteche online è molto variegato, e sono tante le proposte in cui ci si può imbattere. Che cosa si può fare per scegliere il sito migliore, allora? Per esempio si può verificare la ricchezza dell’offerta, ma anche tenere conto della user experience che viene garantita dal sito. Volendo, si può pensare di iscriversi a una o più newsletter, in modo da ricevere consigli e indicazioni preziose, magari abbinate a promozioni e offerte su misura. È chiaro, poi, che quando si compra – online come offline – i prezzi rappresentano un fattore a cui fare riferimento, e spesso sono la linea di demarcazione tra la scelta di un e-commerce e l’esclusione di un altro.

Perché comprare vino su Internet

Come abbiamo visto, non sono certo poche le ragioni che spingono tanti consumatori ad acquistare il vino in Rete. In molti casi si ha la possibilità di selezionare le etichette più famose o di imbattersi in bottiglie di nicchia che non si potrebbero trovare in un’enoteca vicino a casa. Per ogni prodotto, in genere, è fornita una scheda che mette a disposizione tutte le informazioni utili per un acquisto consapevole e piacevole.

Non solo vini

Ovviamente il discorso non è limitato unicamente ai vini, ma coinvolge anche gli spumanti, i distillati e tutte le altre proposte del settore. Non si tratta semplicemente di prodotti, ma di vere e proprie esperienze da vivere: il vino è sinonimo di riflessione e di compagnia, ma è anche la traduzione concreta di un modo di vivere. E se è vero che si vanno diffondendo sempre di più le attività che vendono vino su Internet, è altrettanto vero che in un mercato in espansione come questo alla fine a fare la differenza è la competenza di chi vende ogni singola bottiglia.

A quale sito affidarsi

Uno dei migliori siti in cui ci si possa imbattere in questo settore è Mywinestore.it, che garantisce una vasta disponibilità di prodotti, consegne rapide e corriere affidabili. Si tratta di un eccellente punto di riferimento per la vendita vini online, anche perché assicura una eccellente assistenza non solo al telefono, ma anche in chat su Facebook e via posta elettronica. La società SO.TER., che fa capo a questo e-commerce ed è proprietaria del marchio My Wine Store, è attiva nel settore addirittura dalla seconda metà degli anni ’80: una ulteriore garanzia di attendibilità e di professionalità.