Zuppa di farro ai porcini

di Fabiana 1

Una deliziosa zuppa di farro perlato ai funghi porcini

Il farro è un tipo di grano coltivato fin da tempi antichissimi, ma che negli ultimi anni è tornato ad essere “di moda” anche grazie alla scoperta delle sue innegabili proprietà: è molto digeribile ed è ricco di vitamine, fosforo, potassio e magnesio.

Ottimo per come ingrediente base per zuppe e minestre, il farro perlato in particolare si contraddistingue non solo per il colore chiaro, ma anche per il fatto di cuocere piuttosto velocemente.

Prepariamo oggi la zuppa di farro ai funghi porcini. La preparazione è velocissima e la cottura richiede circa 40 minuti.

 

INGREDIENTI

 

  • 300 gr farro perlato
  • 30 gr porcini secchi
  • 2 scalogni
  • 3 spicchi d’aglio
  • 1 dl vino bianco
  • 7,5 dl brodo vegetale
  • Timo
  • erba cipollina
  • olio extravergine d’oliva

ZUPPA LEGUMI E FARRO

ZUPPA DI FUNGHI PORCINI

 

PREPARAZIONE 

 

Preparate i funghi porcini e metteteli per 30 minuti all’interno dell’acqua tiepida.

Sciacquate bene il farro con l’acqua per eliminare eventuali residui.

Tagliate a fettine lo scalogno e lasciatelo rosolare all’interno di una padella con tre cucchiai di olio extravergine d’oliva. A questo punto unite il farro e poi lasciatelo tostare, poi aggiungete un po’ di vino bianco e lasciate evaporare il liquido. 

Continuate la preparazione aggiungendo via via dei mestoli di brodo bollente fino a quando la cottura non sarà del tutto ultimata. Tenete presente che la preparazione del farro richiede circa 30 minuti.

 

Nel frattempo preparate anche i funghi: in una padella rosolate l’aglio sminuzzato e il timo con due cucchiai di olio, poi aggiungete anche i funghi porcini tritati in modo alquanto grossolano e lasciate cuocere per qualche minuto.

Aggiungete sale e pepe, poi togliete la padella dal fuoco e uniteli al farro: mescolate con attenzione e poi servire il farro all’interno dei piatti di portata, condite con un filo di olio  e poi decorate con un tocco di erba cipollina sminuzzata e con un un pizzico di pepe macinato. Servite il piatto ben caldo.
Foto Thinkstock

 

 

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>