Arancini di riso

di admin 3

Il loro nome e la loro forma si ispirano probabilmente al famosissimo frutto, tra l`altro caratteristico di questa regione..

arancini-di-riso.JPG

Gli arancini sono una tipica ricetta siciliana molto conosciuta in tutta Italia e sono il fiore all`occhiello delle friggitorie della bella Sicilia. Questo pasto squisito cambia di città  in città , sia per la forma che per il ripieno, ma anche per il nome: arancini al maschile a Catania, arancine al femminile a Palermo.

Il loro nome e la loro forma si ispirano probabilmente al famosissimo frutto, tra l`altro caratteristico di questa regione. Tantissime sono le versioni del piatto: arancini al pomodoro ripieni di carne e piselli, arancini bianchi ripieni di mozzarella e prosciutto, ripieni con pezzetti di uova sode, conditi con burro, formaggio, zafferano ecc…

Questa prelibatezza è anche un antipasto o un contorno sfizioso e particolare da presentare in tavola per allietare il nostro cenone di Natale. Oggi ho intenzione di descrivervi come preparare degli ottimi arancini con sugo di pomodoro, carne macinata, piselli, formaggio e salame. Innanzitutto cuociamo il riso, possiamo cuocerlo sia in abbondante acqua salata sia nel brodo e aspettare che il liquido si assorba del tutto.

Terminata la cottura poniamo il riso in una terrina e lo condiamo con uova sbattute, parmigiano, pecorino, un pezzetto di burro e se lo si desidera zafferano, ma gli arancini col sugo di pomodoro sono ottimi anche senza lo zafferano, e se si vuole fare in modo che i chicchi di riso si mantengano separati si possono anche eliminare le uova. In un tegame lasciamo imbiondire la cipolla in olio caldo e successivamente aggiungiamo la carne macinata (che può essere sia di manzo che di maiale), i piselli e del salame tipo Napoli tagliato a pezzetti.

In molte ricette, in questa sorta di ragù, si possono aggiungere anche delle rigaglie di pollo, ma nel caso della nostra versione sono state sostituite con il salame. Dopo aver lasciato rosolare un po` gli ingredienti aggiungiamo del concentrato di pomodoro diluito in acqua e aspettiamo che il tutto cuocia fino ad ottenere un sugo denso.

Quando anche il ragù per il nostro ripieno sarà  pronto, ne mescoliamo due cucchiaiate al riso (se abbiamo deciso di non aggiungere lo zafferano) e con le mani bagnate prendiamo il riso e iniziamo a formare delle palline. Al centro di queste palline creeremo un piccolo foro che riempiremo col nostro sugo e un pezzetto di mozzarella o comunque di un altro formaggio filante a piacere.

Chiudiamo l`incavo con dell`altro riso e bagniamo i nostri arancini nell`uovo sbattuto per poi passarli nel pangrattato; per chi lo desidera queste palline possono essere anche infarinate prima dell`impanatura. Friggiamo gli arancini in abbondante olio bollente, quando sono ben dorati li preleviamo con una schiumarola e li lasciamo raffreddare poggiandoli sulla carta assorbente. Un ultimo appunto: la forma ideale dell`arancino con il ripieno di carne è quella conica, schiacciata sul fondo e a punta nell`estremità  superiore.

Chiara

Commenti (3)

  1. Sviziosa questa ricetta, complimenti…da provare, è anche facile!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>