Panino napoletano

di Chiara Cimini 1

Il panino napoletano è un prodotto tipico della rosticceria partenopea, ricco di sapore. Passeggiando per le..

Il panino napoletano è un prodotto tipico della rosticceria partenopea, ricco di sapore. Passeggiando per le strade di Napoli, potrete gustare questa bontà  in moltissime pizzerie, bar e rosticcerie.

Si tratta di un rustico composto dal classico impasto della pizza ripieno con un saporito misto di salumi, formaggi, uova sode e pepe abbondante; può avere, inoltre, sia una forma allungata sia rotonda. Il panino è una trasformazione italiana del sandwich inglese, un pasto formato da fette di pane farcite di salumi e formaggi, nato nel XVIII secolo per volere del conte di Sandwich, politico inglese. Ma passiamo subito alla nostra ricetta.

  • 100 gr di prosciutto cotto
  • 100 gr di salame
  • 200 gr di mortadella
  • 200 gr di provolone piccante
  • parmigiano e pecorino grattugiato
  • pepe abbondante
  • 3 uova sode
  • 500 gr di farina
  • acqua tiepida q.b.
  • 1 panetto di lievito
  • un bicchiere di latte
  • qualche cucchiaio di sugna
  • sale & pepe

Sciogliete il lievito nel latte tiepido; quando è pronto aggiungete la farina e cominciate a lavorare l’impasto. Aggiungete lentamente l’acqua tiepida e continuate ad impastare. A questo punto aggiungete il sale, il pepe, e la sugna. Lasciate riposare l’impasto. Dopo un paio d’ore ponete il composto su una spianatoia e stendetelo con un mattarello.


Disponete sulla superficie dell’impasto le uova sode, i salumi e i formaggi ridotti a cubetti e premete su di essi affinché penetrino nella pasta. Spolverate il tutto con pepe abbondante, parmigiano e pecorino. Riavvolgete l’impasto su se stesso in modo da ottenere un rotolo lungo e stretto. Tagliate il rotolo in tante parti quanti sono i panini che volete ottenere. Cospargete la superficie con un uovo sbattuto e fate cuocere in forno caldo per circa un’ora a 180°. Servite caldi.

Commenti (1)

  1. MMMme ne mangiass’ nu camion!
    In quanto a panini napoletani volevo segnalare la creatura di un grande cuoco napoletano che (anche dal nome si capisce) si chiama Gennaro Esposito. E sentite che inventa questo genio del fornello partenopeo, che sta a Vico Equense: http://www.paninodautore.it/?p=1108

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>