Come si preparano i friarelli stufati

di Alba D'Alberto Commenta

Come si preparano i friarelli stufati? Anche se non è una ricetta di quelle propriamente estive per il carico di calorie che comporta, bisogna rendersi conto del fatto che si possono portare in tavola molto facilmente. I consigli del ricettario dell’EXPO. 

I “friarielli”, verdura tipica della Campania, sono molto simili ai broccoli di rapa, hanno un sapore amarognolo e rappresentano una vera istituzione tra i contorni della regione! La “morte loro”, come si dice qui, è quella con le salsicce in padella, ma possono essere utilizzati anche come farcitura per quiche, cornettoni rustici, muffin salati e molto altro.

file_544a2e37ed715

Ingredienti

  • Friarielli o cime di rapa, fasci
  • cucchiai da tavola di Olio extravergine d’oliva (EVO)
  • Spicchio di aglio
  • cucchiai da tè di Peperoncino in polvere
  • 10 grammi di Sale

 

Preparazione

  1. Pulire i friarielli, eliminando tutte le foglie rovinate e i gambi più duri.
  2. Lavarli molto bene e farli scolare un po’, ma non del tutto.
  3. In una pentola alta mettere l’olio EVO e lo spicchio d’aglio, far soffriggere senza farlo scurire troppo e poi eliminarlo. Aggiungere il peperoncino, i friarielli e salare.
  4. Mettere il coperchio sulla pentola e far cuocere a fiamma moderata, girando spesso. Se necessario, nel caso dovessero cominciare ad attaccarsi al fondo della pentola, aggiungere un pochino d’acqua.
  5. Continuare la cottura fino a quando non si saranno ammorbiditi, ci vorranno una ventina di minuti.

Un contorno tutto sommato semplice da portare in tavola, tuttavia è necessario non solo dedicarsi al lavaggio della verdura ma anche alla scelta dei friarelli più adatti a questo genere di cottura. Devono contenere acqua ma essere anche molto consistenti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>