Vongole alla pescatora


Un piatto di pesce tipico della tradizione culinaria delle Marche sono le Vongole alla pescatora. Questa ricetta veniva preparata dai pescatori con le vongole pescate durante la giornata. La realizzazione di questa ricetta è molto semplice e, nonostante il lungo tempo di attesa per la pulizia dei molluschi, può essere preparata in pochi minuti. Il sapore, grazie alla cottura effettuata con il vino bianco, è molto delicato ed adatto a qualsiasi tipo di palato. Possono essere servite come antipasto o come seconda portata in un pranzo o una cena a base di pesce.
Altre ricette a base di vongole sono la Zuppa di vongole e verdure e il Sautè di vongole all’arancia.

Bostrengo

Il bostrengo è un dolce classico della tradizione culinaria delle Marche e si tratta di uno dei dolci più antichi della zona del Montefeltro.

La tradizione vuole che fosse un dolce che veniva preparato in ogni occasione importante per cui si trattava di un dolce molto amato. La preparazione originale, a base di farine diverse, uvetta, frutta secca e frutta fresca, è ricca e mescola ingredienti poveri (come il pane raffermo) a ingredienti più sostanziosi e ricercati, come i fichi secchi. 

Ricetta olive ascolane

Le olive ascolane devo dire che sono per me l’aperitivo migliore in assoluto. In genere si possono gustare anche come antipasto anche se il mio consiglio è quello di mangiare le olive ascolane all’aperitivo in compagnia possibilmente di un buon bicchiere di spumante italiano.

Le bollicine vi aiuteranno a mantenere la bocca pulita. Le olive ascolane sono un piatto tipico della cultura marchigiana. La preparazione anche se richiede un po’ di lavoro possiamo dire non essere molto complicata.

L’ideale sarebbe quello di utilizzare delle belle olive grosse di ascoli snocciolate. Andiamo a conoscere quindi gli ingredienti e la preparazione delle olive ascolane.