Polpettone di carne o vegetariano? E’ questione di gusto e non di scelta

di Alba D'Alberto Commenta

Il polpettone, solitamente, è associato al pasto della domenica perchè si tratta di un piatto ricco di gusto che va ad arricchire la già completa e saporita carrellata di pietanze del giorno di festa. Eppure c’è chi si ostina a fare ancora il polpettone vegetariano e spacciarlo per un secondo piatto prelibato. Voi di che “partito siete”? Ecco due ricette a confronto. 

Possiamo considerare il polpettone di carne un grande classico della cucina italiana? Certamente, a patto di riconoscere che ci sono tante scuole di pensiero che si traducono in altrettanti modi di realizzare questo secondo piatto. Quello che vi proponiamo noi è un polpettone tradizionale, saporito e gustoso, che non ha niente a che vedere con le varianti light e vegetariane, di cui comunque vi proponiamo una ricetta. 

Ingredienti del polpettone di carne

  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • 5 cucchiaini di latte
  • 20 grammi di mollica di pane
  • 4 cucchiai di olio d’oliva
  • farina qb
  • 1 cucchiaio di parmigiano
  • pepe
  • prezzemolo
  • 50 gr di prosciutto crudo
  • sale
  • 100 gr di salsa di pomodoro
  • 1 foglia di salvia
  • 2 uova
  • 1 bicchiere di vino bianco

Preparazione del polpettone di carne

Mettete la carne in una ciotola e aggiungete le uova intere, la mollica ammorbidita con il latte. Amalgamate tutto e fate riposare per qualche minuto. Aggiungete il pepe, il sale e mescolate bene. Tritate finemente il prosciutto crudo e unitelo alla carne, aggiungete anche mezza cipolla tritata, un cucchiaio di prezzemolo e il parmigiano. 

Tritate insieme l’aglio, il basilico e la salvia e fate lo stesso con la carota sbucciata. In una pentola mettete a scaldare dell’olio e poi aggiungete il trito di verdure. Infarinate le carne cui avete dato la forma del polpettone e deponete il polpettone nella pentola con l’olio caldo. Aggiungete un bicchiere di vino e abbassate la fiamma, poi, quando il vino è evaporato, aggiungete il pomodoro, mezzo bicchiere d’acqua e fate cuocere a fuoco basso per circa 45 minuti. 

Il polpettone di verdure

Non vogliamo essere equi, almeno oggi, almeno adesso che stiamo parlando del polpettone classico. Però dobbiamo dire che la variante di verdure esiste e se proprio avete deciso di farla, sappiate che avete bisogno di sostituire la carne con un composto di verdure cotte al vapore e ammorbidite al punto da poter essere lavorate a mano. In pratica potete provare con patate, carote, zucchine e sedano cui aggiungerete delle spezie secondo il vostro gusto e i soliti parmigiano, uova, sale e pepe. Potete unire al polpettone anche della ricotta in modo da rendere l’impasto morbido. Per la cottura fate attenzione a mantenere il polpettone compatto. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>