Pesto coi ciuffi di carote ma non ditelo ai genovesi

di Alba D'Alberto Commenta

Cucinare i ciuffi di carote o imparare a farlo è in linea con l’esigenza moderna di ridurre i rifiuti e gli sprechi e imparare a cucinare tutti i frutti che la terra ci offre. Con i ciuffi di carote, oltre la frittata, è possibile fare il pesto a patto di avere anche gli altri elementi a disposizione. 

Buttare i ciuffi di carote è un vero peccato perchè hanno un sapore gradevole ma soprattutto delle proprietà nutrizionali sottovalutate. I ciuffi delle carote sono ricchi di vitamine e minerali e possono essere usati per la realizzazione dei condimenti, per arricchire con un sapore insolito le insalate ma anche per la preparazione dei risotti che forse con questo caldo risultano un po’ fuori stagione. 

Ingredienti

  • 70 gr ciuffi di carota
  • buccia di un limone bio grattugiata
  • 50 g pinoli
  • zenzero fresco q.b.
  • sale q.b.
  • olio extra vergine d’oliva

Procedimento

Tagliate i ciuffi di carote e lavateli molto bene. Metteteli nel mixer con l’olio extravergine d’oliva, i pinoli, la buccia del limone grattugiata e lo zenzero. Tritate finemente, assaggiate e salate. Al momento di condire la pasta, allungate il pesto con un po’ di acqua di cottura e se volete ottenere un sapore più forte, aggiungete del parmigiano grattugiato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>