Pizza ripiena di Lanciano, una ricetta abruzzese non proprio estiva

di Alba D'Alberto Commenta

Se stiamo a conteggiare calorie e pesantezza delle ricette abruzzesi, considerando che tutto quello che è pesante non si può associare all’estate, allora dobbiamo concludere che la gastronomia tipica di questa regione è “invernale”. Se invece sfidiamo il caldo e la paura dei chili di troppo, allora possiamo anche fare un ferragosto con la pizza ripiena. 

La pizza ripiena di Lanciano non deve spaventarvi. Non più di tanto. Perché fino a che si parla di pizza non si può mai dire di no, c’è soltanto quel “problema” del ripieno da risolvere un po’. Ecco una ricetta tratta da Il Cucchiaio che dedica ampio spazio alla gastronomia abruzzese. 

Ingredienti

PER LA PASTA:
• 250 g di farina
• 1/2 cubetto di lievito
• 1 cucchiaio di olio
• 1 cucchiaino di sale

PER IL RIPIENO:
• 500 g di salumi a fettine sottili tra mortadella
• prosciutto cotto
• prosciutto crudo
• salame
• lonza (coppa)
• 500 g di scamorza
• 2 uova
• 2 sfoglie di pasta all’uovo

Preparazione

Sciogliete il lievito in un 150 ml d’acqua tiepida. Sul piano di lavoro disponete la farina a fontana, salatela soltanto esternamente da un lato, al centro versate il cucchiaio d’olio e il lievito diluito.

Iniziate ad amalgamare gli ingredienti e aggiungete a poco a poco l’acqua tiepida necessaria per ottenere un impasto morbido ma non appiccicoso. Lavoratelo per alcuni minuti e poi lasciatelo lievitare per circa un’ora.

Spennellate d’olio una teglia da forno, stendete a disco la pasta preparata, adagiatelo nella teglia, sopra mettete le fettine di mortadella, poi quelle di prosciutto cotto e via via gli altri ingredienti indicati, intervallandoli con la scamorza tagliata a cubetti. In una ciotola sbattete le uova, lasciatene da parte alcuni cucchiai e versate il resto sui salumi. Ricoprite con una sfoglia di pasta all’uovo, spennellatela con l’uovo sbattuto, sopra adagiate la seconda sfoglia e spennellate anche questa.

Ponete in forno a 180° e cuocete per 40 minuti circa. Ritirate, lasciate riposare alcuni minuti, trasferite la pizza sul piatto da portata, lasciatela intiepidire e servitela.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>