Olio di palma negli alimenti: perché è pericoloso

di Fabiana Commenta

L’olio di palma è uno dei grassi vegetali più economici utilizzati dall’industria farmaceutica che può aumentare il rischio di malattie cardiovascolari

L’olio di palma è un grasso vegetale a basso costo e uno degli ingredienti alimentari più comuni nella produzione dell’industria alimentare per due motivi.

Oltre al fatto di essere uno degli oli vegetali più economici presente sul mercato, la sua consistenza solida o semisolida lo rende particolarmente adatto alla lavorazione dei prodotti. 

 

L’olio di palma in effetti si trova in moltissimi prodotti: attenzione però perché l’olio di palma nelle etichette viene generalmente indicato come con la dicitura di oli vegetali. 

Attenzione però perché l’olio di palma può essere anche molto pericoloso per la salute: secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità aumenta il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari, come confermato da alcuni recenti studi.

Tutta colpa dell’alto contenuto di grassi saturi e in particolare di un acido saturo particolare, il cosiddetto acido palmitico, che si caratterizza per la presenza di 16 atomi di carbonio.

Studi specifici sull’acido palmitico confermato che può agire negativamente andando ad aumentare i livelli del colesterolo aumentando i rischi di coronopatia.

Questo l’allarme lanciato dall’OMS, ma ovviamente ci sono di mezzo forti interessi di carattere economico da parte dei pesi produttori. Attualmente le case alimentari non sono obbligate all’inserimento della dicitura “olio di palma” sull’etichetta, ma è anche vero che l’olio di palma si trova praticamente ovunque, presente soprattutto nei prodotti da forno (biscotti, biscotti, pane confezionato, crackers, fette biscottati etc.), ma anche creme dolci spalmabili, patatine fritte o snack.

L’olio di palma però viene molto spesso utilizzato per la frittura dei cibi e molto probabilmente potrebbe essere addirittura usato per prodotti da forno pre-fritti.

Il consiglio è di evitare l’acquisto di prodotti contenenti l’olio di palma e non solo per il rispetto della propria salute. Evitare l’olio di palma rappresenta anche una forma di rispetto per l’ambiente visto che la produzione di olio di palma è una della cause maggiori della deforestazione. 

 

Foto Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>