Pitta di patate

di Fabiana Commenta

Un piatto classico della tradizione culinaria pugliese

La pitta di patate è un piatto tradizionale pugliese, una sorta di pizza rustica ideale come piatto unico e che può essere servito anche come antipasto, per arricchire un aperitivo o da presentare come un secondo piatto ricco. 

La pitta di patate in effetti rappresenta un piatto unico sostanzioso preparato con pochi ingredienti semplici, genuini e molto economici. 

 

INGREDIENTI

  • 800 gr di patate
  • 1 uovo
  • 80 gr di pecorino grattugiato
  • 1 cipolla
  • 250 gr di polpa di pomodoro
  • 3 cucchiai di capperi
  • 15 olive nere
  • 40 gr di pangrattato
  • 30 gr di burro
  • Olio extravergine d’oliva
  • Sale

 ROSTI DI PATATE

KARTOFFELPUFFER

PREPARAZIONE

 

Preparare la pitta di patate è facile, anche se un po’ laborioso: innanzitutto dovrete lessare le patate all’interno di una pentola con l’acqua bollente per circa 60 minuti.

 

In alternativa potrete optare per la pentola a pressione, che certamente offre tempi ridotti.  Scolate le patate, sbucciatele e poi passatele nello schiacciapatate come per preparare un purè.

Mettete tutta la polpa di patate all’interno di un recipiente e poi aggiungete un uovo per poter amalgamare il composto, il pecorino grattugiato (o il parmigiano se preferite un sapore più delicato), un po’ di sale e poi mescolate tutto.

 

Sbucciate la cipolla e poi tritatela insieme a 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva all’interno di una pentola e aggiungete anche la polpa di pomodoro e un po’ di sale. Lasciate cuocere a fiamma bassa per circa 45 minuti, poi aggiungete anche i capperi e le olive e proseguite la cottura per altri 10 minuti. Se il sugo si restringe troppo potrete aggiungere anche un po’ di acqua.

 

Adesso ungete una pirofila e poi ungetela d’olio: distribuite uno strato di patate lesse, copritelo con uno strato di sugo e poi un altro strato di patate.

 

Create diversi strati fino a quando gli ingredienti non saranno del tutto esauriti, ma facendo in modo che la parte superiore sia coperta da pangrattato.

 

Aggiungete qualche fiocchetto di burro sulla superficie e infornare la pitta a 190°C in forno per circa 30 minuti fino a quando non si sarà formata una crosticina dorata sulla superficie, poi sfornatela e tagliatela in pezzi quadrati o in triangolini a seconda della forma della vostra teglia.

 

 

Foto Thinkstock

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>