Pasta con mollica di pane

di giannni puglisi Commenta

La sua preparazione è molto semplice, tutto sta nella genuinità degli ingredienti e nella croccantezza della mollica che non deve assorbire..

Vista la mia predilezione per i piatti di origine meridionale, continuo oggi su questa scia proponendovi un primo piatto tipico della tradizione contadina, molto gustoso e invitante, la pasta con la mollica (pasta c’a muddrica o ammuddriccata, in siciliano) che in passato veniva preparato per recuperare il pane duro che avanzava.

La sua preparazione è molto semplice, tutto sta nella genuinità degli ingredienti e nella croccantezza della mollica che non deve assorbire troppa umidità quando viene amalgamata alla pasta, quest’ultima preferibile nel formato lungo (spaghetti, tagliolini o bucatini si sposano benissimo).

Come tutti i piatti poveri, si tratta di un primo abbastanza calorico che va accompagnato con un vino rosso, corposo.

  • 400 gr spaghetti
  • 100 gr mollica di pane duro casereccio
  • 150 gr pomodorini
  • 6 acciughe
  • olio extravergine di oliva
  • prezzemolo
  • sale


Lavate i pomodorini e premeteli in modo da fare un sugo crudo. Saltate la mollica di pane in una padella con l’olio fino a che diventa dorata, in poche parole, fatela tostare. Aggiungete le acciughe tagliate a pezzettini e il sugo dei pomodorini. Aggiustate di sale e cuocete per 5 minuti.

Preparate gli spaghetti in acqua salata, scolateli e saltateli in padella con la mollica ed il sugo. Completate il piatto con una spolverata di prezzemolo tritato…buon appetito!