Come si fa la zuppa di cozze nella tradizione napoletana

di Alba D'Alberto Commenta

E’ vero che in ogni stagione è possibile trovare dei pesci diversi ma sul banco le cozze non mancano mai. Per questo oggi, giovedì, un giorno tradizionalmente dedicato agli gnocchi, vi parliamo invece della zuppa di cozze con la proposta della ricetta napoletana di questo piatto. 

Così come il riso patate e cozze, meglio conosciuto come tiella è un piatto tipico barese, così la zuppa di cozze è un piatto tipicamente partenopeo, forse il più conosciuto dopo l’impepata di cozze o le cozze alla marinara. Sarà per il fatto che è un piatto ricco di gusto, di cui esistono più versioni ma il profumo, diciamolo, è sempre quello unico del pesce fresco. 

La zuppa di cozze mescola i molluschi con altri ingredienti e si serve assieme a crostini di pane croccanti e un buon vino bianco. Lo proponiamo oggi perché in genere è un piatto che si cucina il giovedì, anche se il giovedì Santo. Siamo fuori stagione (riguardo le feste) ma non vogliamo essere anche fuori di testa e trascurare una portata così succulenta. 

Ingredienti

  • 1,5 kg di cozze
  • 1 kg di polpo
  • 150 gr di gamberi
  • 600 gr di pomodori pelati
  • 2 spicchi d’aglio
  • sale e pepe
  • 300 gr di seppie
  • olio extravergine d’oliva
  • prezzemolo 
  • vino bianco

Preparazione

Prima di tutto occorre pulire il pesce partendo dai gamberi di cui è necessario eliminare la testa e la coda e poi estrarre il carapace. Per farlo potete incidere il dorso dei crostacei. Una volta effettuate queste operazioni, iniziate con le cozze, sciacquandole sotto l’acqua corrente, eliminando le incrostazioni e il bisso che esce dalle valve. Dedicatevi quindi alla pulizia delle seppie e del polpo, lavando entrambi sotto l’acqua corrente ed eviscerando il pesce. Il polpo va sbollentato in una pentola a pressione per circa 10 minuti e poi tagliato a tocchetti. Le seppie potete tagliarle a listarelle. 

Mettete l’olio in una padella antiaderente e fate rosolare uno spicchio d’aglio, quindi aggiungete le cozze e sfumate col vino bianco facendo poi cuocere tutto per 5 minuti con il coperchio. Selezionate le cozze, quelle aperte e quelle da cui estrarre soltanto il mollusco. A questo punto in una pentola mettete di nuovo olio e aglio e poi aggiungete le seppie e i gamberi e dopo qualche minuto le cozze con la loro acqua filtrata, e il polpo. Aggiungete la salsa e fate cuocere 15 minuti circa. Servite con un filo d’olio e un po’ di prezzemolo tritato. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>