Cos’è la carne di Vicciola e dove si può mangiare

di Alba D'Alberto Commenta

La carne di Vicciola è una carne tipicamente italiana, che deriva da una razza bovina allevata in Piemonte. È dunque in questa regione che – pagando un prezzo che è elevato ma giusto – si può assaggiare qualche piatto a base di Vicciola. 

Una passione innata per la cucina regionale ci ha portato alla lettura del blog Piemonte Food che ha parlato qualche giorno fa della particolarità della carne di Vicciola.

La Vicciola è una razza bovina piemontese che di particolare ha l’alimentazione con la quale è allevata, a base di nocciole. Il suo peso oscilla sui 300 chili e l’alimentazione,  a parte le nocciole, prosegue a base di granoturco, crusca e fieno. Le nocciole sono intere, sgusciate, del calibro di 13-15 millimetri.

Il fatto che si scelgano nocciole di questo calibro denota una profonda conoscenza del prodotto, il quale di deteriora molto in fretta e rischia di ossidarsi nel momento in cui ad essere usato è lo scarto del prodotto. La carne di Vicciola, così allegata, una volta macellata risulta: fine, oleosa, morbida e vellutata.

Naturalmente con questa alimentazione particolare ed equilibrata anche le interiora hanno un altro sapore e pare che a fare la differenza sia proprio il fegato, molto simile al fois gras.

A Torino, la Macelleria Pino Puglisi ha ottenuto tantissimi riconoscimenti prima di arrivare ad essere così nota e sfruttata anche da ristoranti di alta qualità come quello dello Chef Cracco, oppure quello dello Chef Zecchin. In alternativa, chi passa dalle parti di Torino, può sempre comprarne un taglio in macelleria. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>