Gelatine al Pimm’s di Gordon Ramsey

di Fabiana Commenta

Una ricetta british rivisitata secondo il celebre chef statunitense

gelatinaIl Pimm’s N° 1 Cup è un liquore inglese di antiche origini: inventato nel 1823 da James Pimm, ma messo in commercio solo 20 anni, nasce come tonico digestivo, ma diventa rapidamente una bevanda molto alla moda fra gli aristocratici inglesi.

Ancora oggi il Pimm’s N° 1 Cup, la versione più celebre, viene associato al torneo sull’erba di Wimbledon o ai match di polo. Proponiamo oggi le gelatine al Pimm’s secondo il celebre chef statunitense Gordon Ramsey una rivisitazione di una classica ricetta british.

 

Le gelatine al Pimm’s mescolano il sapore amaro del liquore con il gusto della frutta e la dolcezza della gelatina. Provare per credere e per sentirsi un po’ a Wimbledon anche a casa.

 

 

 

 

INGREDIENTI

  • 8 fogli di gelatina
  • 500 ml di limonata
  • Una mela Granny Smith
  • 200 gr di fragole
  • 2 arance
  • 1 limone
  • 200 ml di Pimm’s N° 1
  • Per la crema:
  • Zucchero semolato
  • 130 gr di Mascarpone
  • 150 gr di panna fresca

 

SHEPERD’S PIE DI GORDON RAMSEY 

GELATINA UVA FRAGOLA

 

PREPARAZIONE

Ammorbidite 8 fogli di gelatina all’interno dell’acqua fredda per circa 5 minuti.

 

Nel frattempo scaldate metà della limonata, ma quando sta per bollire toglietela dal fuoco. 

Strizzate bene la gelatina in modo tale da eliminare l’acqua, poi aggiungetela alla limonata calda e continuate a mescolare fino a quando non si sarà sciolta del tutto.

Lavate le fragole con acqua e bicarbonato e tagliate ciascuna fragola in 4 pezzi, poi sbucciate un’arancia piccola e dividetela in spicchi.

Tagliate una mela (la granny smith è consigliata) in tocchetti uguali e poi irroratela con il succo di mezzo limone in modo tale da non lasciarla annerire subito.

Quando la limonata si sarà raffreddata unite anche il Pimm’s N°1, l’altra metà della limonata e il succo di mezzo limone. Filtrate tutto all’interno di un colino.

Adesso suddividete la frutta preparata (arancia, fragole e mela) all’interno dei contenitori: potrete utilizzare degli stampini per il budino, ma anche le tazze da tè o dei bicchieri, in base alla forma che preferite dare alle vostre gelatine.

Sistemata la frutta, dovrete ricoprirla con la gelatina. 

Mettete i contenitori in frigorifero e lasciateli riposare per circa 2-3 ore per far rapprendere al meglio la gelatina.

Adesso preparate la crema: grattugiate la scorza dell’arancia e poi spremete il succo. Unite al succo (che avrete messo in un pentolino) un paio di cucchiai di zucchero semolato e lasciate bollire per circa 5 minuti fino a quando il liquido non si sarà ridotto.

Aggiungete il succo al mascarpone e poi montate la panna fresca (anche senza zucchero), poi incorporatela al mascarpone con un movimento che va dal basso verso l’alto. 

Tenete la crema in frigorifero e al momento di servire decoratevi le vostre gelatine. Ricordare di tirar fuori le gelatine dal frigorifero circa 30 minuti prima di servirle. 

 

 

 

Foto Thinkstock

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>