Minestra di zucca e riso

di Anna Maria Cantarella Commenta

Fa freddo e abbiamo più voglia di piatti caldi e confortevoli. La minestra di zucca e riso è proprio uno di quei piatti tradizionali, caldi, nutrienti e gustosi, che si possono assaporare insieme al relax di una serata tranquilla in casa. Si tratta di una minestra di zucca senza patate, alla quale però abbiamo aggiunto il riso per farla diventare un piatto completo e più corposo. Volendo, chi non ama particolarmente il riso, potrebbe trasformarla in una minestra di zucca e pasta. Il nostro consiglio per un tocco di novità e di creatività: un pizzico di curry da spolverare sulla minestra alla fine della cottura.

Ingredienti:

  • 1,5 kg di zucca gialla
  • 70 gr di burro
  • 200 gr di riso
  • una cipolla
  • 1,5 l di brodo di carne o brodo vegetale
  • 0.5 l di latte intero
  • 60 gr di parmigiano grattugiato
  • curry q.b. (facoltativo)

Preparazione:

  1. Sbucciate la zucca, eliminate i semi e tagliate a dadini la polpa. Mettetela a cuocere in una casseruola insieme al latte e al sale per una decina di minuti, fino a quando si sarà un po’ ammorbidita.
  2. Passate la zucca cotta al passaverdure in modo da ottenere una purea. Raccogliete il passato in una casseruola e fatelo asciugare a fuoco medio per 5 minuti, mescolando in continuazione.
  3. Tritate la cipolla e fatela rosolare in pentola con il burro. Aggiungete la purea di zucca, mescolate e poi aggiungete anche il brodo ben caldo. Quando il composto avrà ripreso bollore, versate il riso e portatelo a cottura. Aggiustate di sale e, se serve, aggiungete acqua calda o altro brodo per avere una minestra meno densa.
  4. Quando il riso sarà cotto al dente, spegnete il fuoco e mantecate con il parmigiano grattugiato. A piacere, potete aggiungere un pizzico di curry.

Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>