Pigato – Cascina Feipu dei Massaretti

di Gabriele Amodeo Commenta

La Liguria è una sottile striscia di terra che si affaccia sul mare, “poca terra e tanto mare” ,..

La Liguria è una sottile striscia di terra che si affaccia sul mare, “poca terra e tanto mare” , che malgrado il suo territorio impervio si presenta ricca di vitigni autoctoni di grande pregio.

Oggi vi presentiamo il vitigno a bacca bianca “Pigato”, caratteristico della Riviera Ligure di Ponente, da cui si ottiene il vino omonimo. Il nome Pigato deriva probabilmente da “pigau” o “pigou” che nel dialetto di Albenga sta ad indicare le macchie di ruggine distribuite sulla superficie dell`acino, le pighe.

Produttore di eccellenza del vino Pigato è la Cascina Feipu dei Massaretti che si trova all`interno della Riviera Ligure di Ponente Pigato DOC.


L`azienda Cascina Feipu dei Massaretti è stata fondata nel 1965 dalla famiglia Parodi che possiede attualmente sei ettari di vigneto distribuiti su terreni pianeggianti franco-sabbiosi. Il disciplinare di produzione del vino Pigato prevede rese in vigneto inferiori a 11 tonnellate/ha e l`utilizzo in vinificazione del 95-100% di uve Pigato.

Abbiamo selezionato e degustato dai vini della Cascina Feipu dei Massaretti il Pigato di Albenga. Il Pigato di Albenga è un vino bianco secco, criomacerato e sofficemente pressato, fatto fermentare a temperatura controllata in silos di acciaio.


Al bicchiere il vino Pigato si presenta di colore giallo paglierino carico. I profumi sono decisamente intensi, caratteristici, con note fruttate piacevoli che ricordano pesca e albicocca matura. In bocca è asciutto e pieno, caratterizzato da retrogusto amarognolo che ricorda la mandorla. E` un vino che si abbina molto bene ad antipasti di pesce, risotto alla salsa di gamberi, scampi con salsa di scalogno, orata al forno con timo e salvia,trenette al pesto, pansoti, ciuppin, stoccafisso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>