Salmì di cervo

di Alessandro Bombardieri Commenta

Preparare un buon salmì di cervo richiede sicuramente tanto tempo...

cervo

Il salmì di cervo è un secondo piatto tipico delle regioni settentrionali italiane, dove ovviamente è disponibile questo tipo di selvaggina, che è molto apprezzata in tutto il paese, per il suo gusto al tempo stesso selvatico ma non troppo forte.

Preparare un buon salmì di cervo richiede sicuramente tanto tempo, infatti è buona norma lasciare la carne di cervo a riposare per 2 giorni in una bacinella con gli ingredienti che ora andremo a vedere. Il salmì viene solitamente accompagnato da polenta gialla.

1 chilo di carne di cervo
1 litro di vino rosso
3 chiodi di garofano
alloro
pepe a grani
1 cipolla
2 carote
2 spicchi d’aglio
2 dadi da arrosto
1 cucchiaino di aceto
olio
condimento per carni

Come detto dobbiamo riporre la carne a pezzi in una bacinella ricoprendola con il vino fino all’orlo, aggiungendo pepe, chiodi di garofano, alloro, aglio, cipolla e carote tagliate a pezzi. Aggiungiamo l’aceto e lasciamo riposare per 2 giorni.

Quando andremo a cuocere la carne la asciughiamo per bene prima di farla arrostire con l’olio, a cui andremo ad aggiungere il condimento per carni appena arrostita. Dopo di che nella padella della carne facciamo bollire anche il liquido rimasto nella bacinella.

Alla fine dobbiamo solo mettere assieme carne e sugo, prendendoci la briga di eliminare la schiumina che verrà sopra a quest’ultimo. Aggiungere due dadi e se serve anche un po’ d’acqua.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>