Pizza rotonda fatta in casa

di robot_dika 3

La pizza è un alimento completo della nostra cucina mediterranea. E' un alimento composto da molti carboidrati..

pizza fatta in casa

La pizza è un alimento completo della nostra cucina mediterranea. E’ un alimento composto da molti carboidrati, da vitamine e antiossidanti compresi nel pomodoro e da grassi e calcio presenti nella mozzarella, se poi a fine cottura aggiungiamo un filo di olio extravergine di oliva, riusciamo a immagazzinare nel nostro organismo anche l’importantissima vitamita E.

Fare la pizza a casa non è difficile anche se la vera pizza, quella gustosa si cuoce solo nel forno a legna, in ogni caso anche nel forno elettrico possiamo creare un ottimo prodotto. Di seguito vengono elencati gli ingredienti:

  • 1 kg di farina;
  • 1 cucchiaio di sale fine;
  • 2 bicchieri di acqua;
  • 1 bicchiere di latte;
  • 15 grammi di lievito di birra;
  • 1 litro di passata di pomodoro;
  • origano
  • basilico
  • 100 grammi di mozzarella per ogni pizza;
  • olio di oliva extravergine;


Per prima cosa iniziamo a preparare la pasta della pizza. Sul tavolo liscio e pulito adagiate la farina unita al sale e mischiate con un cucchiaio. Fatto questo create una sorta di vulcano (una montagna col buco in mezzo) dove di tanto in tanto verserete l’acqua e il latte mescolando con cura utilizzando le mani prive di anelli e braccialetti.

impasto-della-pizza

A seconda della porosità  della farina che utilizzate è possibile che il liquido da versare possa non pastare o addirittura che sia troppo. Regolatevi voi, la cosa importante è che la pasta raggiunga la consistenza simile a quella del lobo di un orecchio.

Il lievito naturale va aggiunto subito insieme a due cucchiai di oliva extravergine, ma prima è meglio farlo sciogliere con un po’ di acqua tiepida. Nel frattempo in una pentola fate cuocere la passata di pomodoro con un po’ di sale, origano, volendo una cipolla dolce (questa è meglio farla rosolare prima) al fine di creare una buona salsa gustosa.

Quando la pasta della pizza ha raggiunto la consistenza del lobo di un orecchio mettete il tutto in una bacinella e copritela con un canovaccio pulito. Cercate un luogo della casa tiepido, quindi non troppo caldo non troppo freddo. Dopo circa 4 o 5 ore vedrete che la pasta ha raggiunto delle buone dimensioni.

Accendete a questo punto il forno a 300 gradi. Nel frattempo staccate un pezzo di pasta delle dimensioni di una pagnotta e lavoratela con un po’ di farina usando i polpastrelli prima, la mano intera dopo facendo dei movimenti rotatori al fine di rendere la pasta una cerchio rotondo e sottile stando però attenti a non romperla. Potete aiutarvi anche con mattarello.

Appena la pasta è rotonda e sottile, versateci sopra un mestolo di salsa di pomodoro, cospargete poi la mozzarella fatta a pezzettini e mettete il tutto nel forno caldo non ventilato. Se siete riusciti a fare la pasta molto sottile, basterà  un tempo di cottura di pochi minuti (3 o 5), se la pasta è più alta serviranno anche 15 o 20 minuti. Decorate con basilico e olio di oliva extravergine crudo. Buon appetito!

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>