Iniziamo a pensare alla pastiera

di Alba D'Alberto Commenta

Come si prepara la famosa pastiera? Questo potrebbe essere il periodo giusto per iniziare a darsi da fare nella ricerca degli ingredienti che come al solito portano in tavola i primi scampoli di primavera. Ci avevate mai pensato? Non è certo la ricetta originale ma quella di oggi è la ricetta di Pronto in Tavola. 

Dopo aver scoperto l’interessante e accurato ricettario di Pronto in Tavola, siamo andati a cercare qualche soluzione dolce per il fine settimana e siamo approdati ai biscotti inzupposi e alla torta di mele non convenzionale con l’aggiunta di corn flakes. Non resta che dedicarsi adesso alla pastiera

La pastiera napoletana è una crostata ricca e profumata realizzata in Campania in occasione della Pasqua. La pasta frolla viene farcita con un ripieno di ricotta, grano, zucchero, uova e canditi misti, il tutto profumato dal limone e dai fiori d’arancio. Le versioni della pastiera napoletana sono molte, ma quella tradizionale si prepara in questo modo ricordando di scegliere una ricotta asciuttissima e di preparare una pasta frolla profumata e croccante!

Ingredienti

Per la pasta frolla:

  • 250 g di farina tipo 00
  • 100 g di burro a temperatura ambiente
  • 100 g di zucchero semolato
  • 1/2 limone bio (scorza grattugiata)
  • 1 pizzico di sale
  • 4 tuorli d’uovo

Per il ripieno:

  • 250 g di grano cotto
  • 200 g di zucchero semolato
  • 350 g di ricotta di pecora
  • 3 uova medie
  • 100 ml di latte
  • 15 g di burro
  • 1 pizzico di cannella
  • 2 cucchiaini di acqua di fiori d’arancio
  • 1/2 bustina di vanillina
  • 1 limone bio (scorza grattugiata)
  • 150 g di canditi a cubetti (arancia e cedro)

Per spennellare e decorare:

  • 1 uovo medio
  • zucchero a velo q.b.

Preparazione

Versate la farina nel mixer e frullatela per qualche istante con il sale e il burro a pezzetti. Trasferite il composto ottenuto su un piano di lavoro, formate una fontana e unite lo zucchero, i tuorli d’uovo e la scorza grattugiata del limone. Impastate fino a ottenere un panetto omogeneo e modellabile e fatelo riposare in frigorifero per mezz’ora avvolto da pellicola. Versate il grano in una pentola, aggiungete il latte, la scorza grattugiata di mezzo limone e il burro. Portate a ebollizione e mescolate con un cucchiaio di legno fino a quando tutto il liquido non si sarà asciugato. Frullate la ricotta con lo zucchero, la vanillina, le uova, la cannella e la scorza del mezzo limone rimasto.

Raccogliete il composto in una ciotola capiente e incorporatevi il grano cotto e i canditi a cubetti. Stendete la pasta frolla in una sfoglia spessa circa 3 mm, rivestite uno stampo circolare di 26 cm e farcitela con il ripieno. Livellate bene e utilizzate la pasta frolla rimasta per formare delle striscioline larghe 2 cm. Incrociate le striscioline di pasta sulla pastiera come fosse una crostata e spennellate con l’uovo sbattuto. Cuocete la pastiera napoletana a 180° per circa 90 minuti. Sfornate, fate raffreddare e spolverizzate di zucchero a velo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>